Un solo mondo 3/2013

Serie Un solo mondo
Numero 3/2013
Mese 9
Anno di pubblicazione 2013
Dimensione 6.1 MB
Prezzo gratuito
Un solo mondo 3/2013
(PDF, 6.1 MB, Italiano)

Fragilità / Myanmar / Aiuto umanitario

Dossier Fragilità

A scuola protetti dal filo spinato
In Honduras, la maggior parte dei giovani cresce nella povertà, nella paura, nell’insicurezza e senza prospettive

«Molte persone non aprono bocca per paura»
Intervista alla sociologa Julieta Castellanos

Una polizia migliore per più sicurezza
La Svizzera vuole creare condizioni di vita più dignitose consolidando le istituzioni statali nei Paesi fragili

Orizzonti

La nuova libertà tra boom economico e disincanto
Dopo decenni di dittatura militare, il Myanmar si apre al mondo e allo sviluppo a una velocità mozzafiato

Una giornata tipica di...
Peter Tschumi, direttore della cooperazione e ambasciatore supplente a Yangon

Casa dolce casa
Nwet Kay Khine sulla vita nel suo villaggio natale

DSC

Apprendere l’ecologia sui banchi di scuola
L’educazione al rispetto ambientale rientra nel piano di studio della Macedonia grazie al sostegno della DSC

Le strade dello sviluppo
Grazie alla costruzione di piste rurali la popolazione nell’Est del Burkina Faso dispone di un migliore accesso ai mercati e ai servizi di base

Forum

Combattuti tra compromessi e principi fondamentali
L’accesso alle vittime di un conflitto è sempre più difficile per le organizzazioni umanitarie, anche per il CICR

Bonne Huka sogna di tornare al suo villaggio
Carta bianca: l’etiope Getachew Gebru sui motivi che spingono sempre più persone ad abbandonare la pastorizia

Cultura

«In Ruanda non ci sono più hutu e tutsi»
Intervista alla scrittrice ruandese Scholastique Mukasonga
 

Abbonarsi a «Un solo mondo» (gratuito, disponibile solamente in Svizzera)

Ordine