Ripartizione delle competenze nell’Amministrazione federale

Un uomo aiuta a costruire una casa in Polonia.
Grazie a iniziative regionali di sviluppo si fornisce un contributo per la creazione di nuove possibilità di reddito nella provincia polacca dei Carpazi. © DSC/MIR

I progetti del contributo all’allargamento vengono realizzati dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO) in collaborazione con gli uffici comuni di Varsavia, Riga, Budapest, Praga, Bratislava, Bucarest e Sofia. L’attività è coordinata dalla Direzione degli affari europei (DAE).

La DSC e la SECO gestiscono ciascuna il 50% dei fondi per il contributo all’allargamento. In base agli accordi quadro con i Paesi partner i loro compiti sono ripatiti come segue.

  • Sicurezza, stabilità e sostegno alle riforme: il sostegno alle istituzioni regionali e alle autorità comunali fa parte delle principali competenze della cooperazione internazionale della Svizzera. In particolare, c'è un forte interesse per le competenze svizzere nei settori della sicurezza ambientale (es. protezione dalle catastrofi) e della sicurezza pubblica. Questi temi sono di competenza della DSC.
     

  • Ambiente e infrastrutture: lo smaltimento dei rifiuti, la depurazione delle acque, la riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti e l’incremento dell’efficienza energetica, così come l’ammodernamento dei trasporti pubblici, sono questioni urgenti nei Paesi partner. Inoltre, si profilano sfide importanti nel campo della tutela dell’ambiente e della biodiversità. Di questi temi si occupa principalmente la SECO.
     

  • Promozione del settore privato: tramite il sostegno alle piccole e medie imprese, ad esempio sviluppando strumenti di finanziamento adeguati o migliorando la presentazione dei conti e la verifica della contabilità, si può contribuire a promuovere l’occupazione e il reddito. Questi temi sono di competenza della SECO.
     

  • Sviluppo umano e sociale: ispirandosi a programmi attuati nella fase di transizione, è possibile migliorare l’offerta e la qualità delle prestazioni mediche, accessibili tramite appositi programmi sanitari. Un altro settore prioritario riguarda la scienza e la formazione. La competenza per questi temi spetta alla DSC.
     

  • Fondi di sostegno alle organizzazioni non governative (ONG) e fondi di partenariato: servono a finanziare progetti a favore della società civile e a promuovere partenariati con istituzioni svizzere. Questo settore è di competenza della DSC.