Communicati stampa e articoli

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (148)

Oggetto 121 – 132 di 148



Estonia: nuove apparecchiature per l'ospedale per bambini e l'istituto forense

Il nuovo apparecchio locomotore «Pediatric Lokomat

28.01.2011 — Articolo EB

Il 26 gennaio è stato consegnato all'ospedale per bambini di Tallinn il nuovo apparecchio locomotore «Pediatric Lokomat», che è stato cofinanziato con i fondi del contributo svizzero all'allargamento e aiuta i bambini con malattie e ferite neurologiche a migliorare la loro capacità locomotoria. Lo stesso giorno a Tallinn è stato inaugurato l'Istituto forense estone, in cui si potranno utilizzare apparecchiature finanziata dalla Svizzera.


Ungheria : Sono stati firmati due accordi di progetto nel settore del controllo ambientale

20.01.2011 — News locali EB

In presenza del consigliere federale Schneider-Ammann e del ministro Fellegi sono stati firmati due accordi di progetto nel settore delle infrastrutture. Questi due progetti sono sostenuti dalla Svizzera con un importo complessivo di 10,8 milioni di franchi e contribuiscono a migliorare il controllo di rifiuti ed emissioni nella regione del Transdanubio centrale nonché la misurazione della concentrazione di metalli pesanti e di polveri sottili in Ungheria.


Approvati sei progetti infrastrutturali in Ungheria

29.10.2010 — News locali EB

Con un contributo di 35,67 milioni di franchi la Svizzera partecipa a sei progetti infrastrutturali in Ungheria. Quattro di questi si concentrano sul miglioramento dei sistemi di approvvigionamento idrico e sulla qualità dell’acqua. I due progetti restanti prevedono misure per sostenere il controllo dell’ambiente tramite, per esempio, la consegna di strumenti di misurazione moderni.


Il contributo svizzero all’allargamento a Malta

Durante un viaggio di studio in Svizzera alcuni studenti MEDAC posano davanti all’edificio dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC)

17.09.2010 — Articolo EB

La Svizzera sostiene Malta con due progetti, il «Mediterranean Academy of Diplomatic Studies» e l’acquisto di uno scanner PET per la diagnosi del cancro. I fondi del contributo svizzero all’allargamento investiti in questi progetti ammontano a quasi cinque milioni di franchi. Entrambi i progetti sono pronti per l’attuazione. La ripartizione del contributo svizzero all’allargamento a favore di Malta è così conclusa.



Infrastrutture moderne per la protezione dei confini, trasporti e ospedali in Polonia

Pannello in Polonia

28.07.2010 — Articolo EB

Il Paese – che in qualità di Paese prioritario per il contributo all’allargamento beneficia, con 489 milioni di franchi svizzeri, di quasi la metà dell’intero contributo – è nel frattempo diventato una calamita per i turisti. Tuttavia le infrastrutture, soprattutto nelle zone rurali, mostrano ancora pesanti carenze.


Contributo all’allargamento: Il Consiglio federale approva accordi quadro bilaterali con la Bulgaria e la Romania

23.06.2010 — News locali EB

Nella seduta del 23 giugno 2010, il Consiglio federale ha approvato gli accordi quadro bilaterali con la Bulgaria e la Romania e ha deciso di firmarli. Gli accordi disciplinano il contenuto e l’attuazione del contributo svizzero all’allargamento destinato ai due Paesi. Si prevede che i primi progetti potranno essere scelti e realizzati a partire dalla fine del 2010.


La Svizzera sostiene l’Ungheria nella lotta contro una grave minaccia d’inondazione

Alcuni operai rafforzano le rive del fiume Tisza (it. Tibisco) per evitare che il fiume fuoriesca dal suo letto.

08.06.2010 — Comunicato stampa EB

L’Ungheria si prepara ad affrontare un serio pericolo d’inondazione nel nord del Paese. Il Danubio e il Tisza minacciano di straripare verso la metà della settimana. Per affrontare l’emergenza, il governo ungherese ha chiesto aiuto ai suoi partner europei. La Svizzera metterà a disposizione 500 000 sacchi di sabbia e invierà sul posto tre specialisti dell’aiuto umanitario della Confederazione.


Ungheria: fondo di capitale di rischio a sostegno delle PMI

31.03.2010 — News locali EB

Il 30.3.2010 la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha approvato il primo progetto svizzero per la promozione del settore privato ungherese. Il progetto intende garantire il finanziamento a lungo termine di piccole e medie imprese (PMI). In tal modo si potranno creare molti nuovi posti di lavoro.


Oggetto 121 – 132 di 148

Comunicato stampa (32)

Notizia (116)