Communicati stampa e articoli

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (140)

Oggetto 1 – 12 di 140

Un programma di promozione per le piccole imprese croate

04.02.2019 — Articolo EB
La cooperazione internazionale nel campo della ricerca e dello sviluppo tra le PMI croate e i partner europei è sostenuta attraverso il contributo svizzero al programma Eurostars croato. Grazie a finanziamenti, candidate e candidati di successo possono sviluppare i loro prodotti, processi e servizi innovativi fino alla loro commercializzazione. I progetti Eurostars contribuiscono alla creazione di nuovi posti di lavoro.


Al WEF viene presentato il progetto sulle dighe mobili in Ungheria

22.01.2019 — Articolo EB
Il fiume Tibisco, nel Nord-Est dell’Ungheria, esonda regolarmente dopo forti precipitazioni. Per contenere le devastanti conseguenze delle alluvioni, la Svizzera ha finanziato con il contributo all’allargamento misure di riduzione del rischio. Le dighe mobili dell’azienda svizzera BEAVER Schutzsysteme AG si sono rivelate una soluzione ideale per la situazione locale. Per questo il progetto sarà presentato come modello al World Economic Forum (WEF) di Davos.


3585 mine disinnescate con successo nel bosco croato

20.12.2018 — Articolo EB
Le mine e altri residuati bellici sono un’eredità pericolosa della guerra in Croazia del 1991-1996 e pregiudicano la sicurezza della popolazione locale. L’integrazione economica e sociale delle vittime delle mine è una sfida per la società. Il progetto di sminamento nell’ambito del contributo svizzero all’allargamento ha lo scopo di migliorare la qualità di vita della popolazione nelle regioni contaminate dalle mine.


Ridurre le disparità nell’UE

29.11.2018 — Articolo EB
Il Consiglio federale intende continuare a promuovere il processo di ripresa economica e sociale nei nuovi Stati membri dell’UE con un contributo pari a 1,302 miliardi di franchi. Il Consiglio degli Stati approva con riserva il contributo nella sessione invernale.


Rafforzamento della competitività delle PMI rumene

05.10.2018 — Articolo EB
La Svizzera sostiene in Romania circa 80 aziende agricole biologiche e produttrici di mobili in legno nella vendita internazionale dei loro prodotti. La segretaria di Stato Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch ha visitato un’azienda agricola che, grazie a un’offerta di formazione e consulenza, è riuscita a migliorare le vendite dei suoi prodotti biologici a base di olivello spinoso.


Dossier europeo: il Consiglio federale porta avanti i negoziati con l’UE nell’ambito del mandato attuale

28.09.2018 — Comunicato stampa EDA
Durante la seduta del 28 settembre 2018 il Consiglio federale ha stilato un nuovo bilancio sulla politica europea e ha deciso di portare avanti i negoziati sull’accordo istituzionale con l’Unione europea nell’ambito del mandato attuale. Il Governo desidera inoltre mantenere un dialogo con i partner sociali e i Cantoni e ha adottato il messaggio concernente il secondo contributo svizzero all’Unione europea allargata nonché il messaggio concernente la revisione della legge sull’asilo, che si inserisce nel medesimo contesto.


Il consigliere federale Ignazio Cassis in Bulgaria per colloqui politici e per visitare un progetto di promozione della formazione professionale

11.09.2018 — Comunicato stampa EDA
Il consigliere federale Ignazio Cassis si è recato in visita ufficiale in Bulgaria, dove ha incontrato la vicepremier e ministra degli esteri Ekaterina Zakharieva. Al centro dei colloqui vi erano le esperienze della presidenza bulgara del Consiglio dell’Unione europea, lo stato dei negoziati istituzionali tra la Svizzera e l’UE nonché alcune questioni bilaterali. Il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha inoltre visitato a Sofia un progetto di formazione professionale sostenuto dalla Svizzera nel quadro del contributo all’allargamento.


Questioni bilaterali, minoranze linguistiche, Europa: il consigliere federale Ignazio Cassis in Romania per colloqui politici

10.09.2018 — Comunicato stampa EDA
Nel quadro di una visita ufficiale il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato a Bucarest il capo del Governo Vasilica-Viorica Dăncilă e il suo omologo, il ministro degli esteri Teodor Meleșcanu, per colloqui bilaterali. Gli incontri erano incentrati sulla prossima presidenza rumena del Consiglio dell’UE, sulla politica europea e su temi bilaterali oltre che sulla cooperazione tra i due Paesi nell’ambito del contributo all’allargamento. In precedenza il consigliere federale Cassis aveva avuto uno scambio con rappresentanti della minoranza di lingua tedesca in Romania a Sibiu/Hermannstadt.


Il consigliere federale Ignazio Cassis in visita ufficiale in Romania e Bulgaria

06.09.2018 — Comunicato stampa EDA
Temi bilaterali, la cooperazione nell’ambito del contributo all’allargamento e la politica europea saranno al centro dei colloqui che il consigliere federale Cassis condurrà il 10 e l’11 settembre 2018 a Bucarest e a Sofia. Il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) incontrerà inoltre a Sibiu/Hermannstadt alcuni rappresentanti della minoranza di lingua tedesca in Romania.


Un miliardo ben investito

05.06.2018 — Articolo EB
I dieci Paesi che hanno aderito all’Unione europea nel 2004 hanno concluso i progetti svolti nel quadro del contributo all’allargamento. La SECO e la DSC tracciano un bilancio e pubblicano i risultati nel rapporto annuale 2017. I progetti hanno notevolmente contribuito alla riduzione delle disparità sociali ed economiche in Europa. La Svizzera ha potuto apportare le proprie conoscenze specifiche in numerosi progetti.


Autobus elettrici per la svolta energetica in Romania

01.06.2018 — Articolo EB
Da giugno 2018 nella città di Cluj-Napoca circolano undici autobus a zero emissioni: sono i primi autoveicoli elettrici in Romania. La Svizzera sostiene il progetto pilota nell’ambito del suo programma «Città dell’energia». In tutto sono quattro le città rumene che il nostro Paese assiste lungo il percorso verso la svolta energetica.


Procedura di consultazione su un secondo contributo svizzero

28.03.2018 — Articolo EB
In occasione della sua seduta del 28 marzo 2018 il Consiglio federale ha deciso di avviare la procedura di consultazione su un secondo contributo della Svizzera ad alcuni Stati dell’Unione europea, volto a ridurre, anche in futuro, le disparità economiche e sociali nell’UE. Le priorità tematiche di questo contributo, formazione professionale e migrazione, erano già state fissate dal Consiglio federale lo scorso anno

Oggetto 1 – 12 di 140

Comunicato stampa (32)

Notizia (108)