Obblighi di notificazione

Notificazione dell'arrivo in Svizzera

I cittadini svizzeri possono fare ritorno in Svizzera in qualsiasi momento, scegliere liberamente il proprio luogo di residenza ed esercitare un'attività lucrativa. Una volta rientrati in Svizzera è necessario notificare tempestivamente il proprio arrivo presso l'Ufficio controllo abitanti del luogo di residenza (tale notificazione è disciplinata da norme cantonali).

Obblighi militari dopo il rientro

Qualora uno Svizzero residente all'estero rientri in patria, tornerà in linea di massima a essere soggetto senza alcuna restrizione all'obbligo militare in base all'età e all'idoneità. I soggetti obbligati a prestare il servizio militare devono annunciarsi presso il caposezione competente entro 14 giorni per essere riammessi al servizio militare. Fanno eccezione gli Svizzeri rimasti all'estero ininterrottamente per più di sei anni e il cui servizio presso l'esercito non venga più richiesto. Ciononostante continueranno a sottostare all'obbligo militare, ovvero saranno a tutti gli effetti suscettibili di prestare il servizio civile e militare.

Le persone soggette all'obbligo del servizio civile devono annunciarsi presso l'ufficio regionale competente entro i 14 giorni successivi al rientro in Svizzera. Accedendo al seguente link è possibile consultare gli indirizzi dei centri regionali competenti in materia di servizio civile:

Servizio civile – Contatti e indirizzi

I giovani svizzeri all'estero che fissano la loro residenza in Svizzera possono essere chiamati in servizio nell'esercito fino al compimento del 25° anno di età. È possibile frequentare la scuola reclute fino all'età di 32 anni.

Per ulteriori informazioni non esitare a rivolgersi al Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport:

Stato maggiore di condotta dell'esercito,
Personale dell'esercito (AFC 1),
Obbligo militare/mutazioni,
Rodtmattstr. 110, 3003 Berna
Tel.: +41 31 324 32 56
personelles.J1@vtg.admin.ch  

Esercito svizzero – Svizzeri all'estero

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport

Cassa malati

Chiunque stabilisca la propria residenza in Svizzera è, in linea di principio, tenuto obbligatoriamente ad assicurarsi presso una cassa malati entro tre mesi. È possibile aderire in qualsiasi momento all'assicurazione di base.

Determinate persone (ad es. beneficiari di una rendita UE/AELS o lavoratori nell’UE o nell’AELS) seppur domiciliate in Svizzera possono essere soggette all’obbligo d'assicurazione in uno Stato membro dell’UE/AELS.

Per maggiori informazioni cliccare sui seguenti link:

Assicurazione malattie: Obbligo d’assicurazione per assicurati domiciliati in Svizzera (UFSP)

Priminfo: Premi dell’assicurazione malattie obbligatoria (UFSP)

Santésuisse: l’organizzazione mantello che raggruppa le casse malati

Istituzione comune LAMal: iscrizione delle persone assicurate in uno Stato dell’UE/AELS domiciliate in Svizzera 

Licenza di condurre

Notificare l’arrivo entro 14 giorni al servizio della circolazione del Cantone di residenza e chiedere informazioni sulle modalità di conversione della licenza di condurre estera.

Servizi della circolazione della Svizzera