Relazioni bilaterali Svizzera–Santa Sede (Città del Vaticano)

Le relazioni bilaterali tra la Svizzera e la Santa Sede sono eccellenti e intense, come testimoniano i frequenti scambi e i vari settori di collaborazione tra i due Stati.

Priorità delle relazioni diplomatiche

La Santa Sede è rappresentata in Svizzera dalla Nunziatura Apostolica. Al contempo, il Nunzio è il rappresentante del Papa presso la chiesa locale.

Dal 1991 il Consiglio federale intrattiene le sue relazioni diplomatiche con la Santa Sede tramite un ambasciatore speciale, che oggi è di stanza a Lubiana.

Elenco dei trattati internazionali firmati tra la Svizzera e la Santa Sede

Storia delle relazioni bilaterali

La Nunziatura apostolica in Svizzera fu aperta nel 1586 a Lucerna. Inizialmente, il Nunzio era accreditato presso i Cantoni cattolici, prima di essere nominato per l’intera Confederazione nel 1803. Nel 1873 la «Kulturkampf» porta alla rottura delle relazioni diplomatiche tra la Svizzera e la Santa Sede per quasi metà secolo. Il 2020 segna il centenario della loro ripresa. 

Con le sue organizzazioni internazionali, Ginevra è una delle città più visitate al mondo dai papi in epoca contemporanea. Paolo VI effettua la prima visita di un Papa in Svizzera nel 1969. Successivamente, anche Giovanni Paolo II si reca all’ONU di Ginevra nel 1982, per poi ritornare in Svizzera in occasione di due visite pastorali nel 1984 e nel 2004. Il 21 giugno 2018 Papa Francesco compie una delle sue rare visite in un Paese europeo, a Ginevra. Il 12 novembre dello stesso anno si svolge l’ultima visita di un presidente della Confederazione alla Santa Sede. In questa occasione, il consigliere federale Alain Berset incontra Papa Francesco e fa visita alla Guardia svizzera pontificia. 

Al giuramento annuale delle nuove guardie svizzere, che ha luogo il 6 maggio, giorno dell’anniversario del Sacco di Roma (1527), partecipano tradizionalmente importanti personalità della politica svizzera (consiglieri federali, presidenti del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati, capi dell’esercito ecc.).

Santa Sede, Dizionario storico della Svizzera