National Programme Officer

Nei suoi servizi esteri la DSC impiega forze di lavoro locali che dispongono di esperienza e qualifiche. Oltre alle profonde conoscenze specialistiche e all’esperienza operativa, i nostri National Programme Officer si distinguono come esperti della situazione locale, svolgendo così un’importante funzione di ponte per conciliare le richieste della Svizzera con quelle dei Paesi partner.

La cooperazione internazionale presuppone una profonda conoscenza della situazione locale e una buona rete di contatti nel Paese partner. Questo è garantito e curato dai nostri National Programme Officer (NPO).

Gli NPO sono i nostri esperti sul posto. Attuano i programmi nazionali stabiliti d’intesa con la Svizzera (DFAE, SECO, altre organizzazioni svizzere) e garantiscono qualità e continuità. Oltre alla gestione di progetti e al coordinamento, gli NPO assumono anche un ruolo importante nei settori della finanza, della revisione e del monitoraggio.

Le questioni inerenti allo Stato di diritto, alla democratizzazione e allo sviluppo economico sociale e rispettoso dell’ambiente sono elementi centrali della cooperazione allo sviluppo. La maggior parte degli NPO possiede pertanto una formazione accademica in uno di questi settori.

Profili

Pensare ed agire in modo sistematico, pianificare e guidare i processi di sviluppo, esperienza nella gestione di progetti, disponibilità a lavorare in rete e in gruppo, affidabilità e senso di responsabilità nonché ottime conoscenze delle lingue (inglese, spagnolo o francese a seconda del Paese) fanno parte dei principali profili richiesti. Si presuppone conoscenza approfondita del Paese e della sua situazione.

Di regola, gli NPO sono direttamente subordinati al coordinatore (Country Director) e non appartengono al personale soggetto a rotazione.

Condizioni di lavoro

La DSC offre agli NPO un ambiente internazionale che tiene conto dell’appartenenza sessuale, con buone prestazioni sociali e un’offerta di perfezionamento consolidata.

Candidatura

I posti vacanti sono generalmente pubblicati nella stampa locale (soprattutto in lingua inglese, spagnola o francese) e sul sito dell’ufficio di coordinamento. Le candidature devono essere indirizzate alla persona indicata nel bando di concorso.

Uffici di coordinamento

Le candidature sono attentamente esaminate e il tempo di prova dura, a seconda della legislazione locale, dai tre ai sei mesi.