Dipartimento federale degli affari esteri DFAE

«Quinta Svizzera»: la statistica 2020 sugli Svizzeri e le Svizzere all’estero

Dalla statistica 2020 sugli Svizzeri e le Svizzere all’estero dell’Ufficio federale di statistica, pubblicata a fine marzo, risulta che, alla fine del 2020, più di un cittadino svizzero su dieci viveva all’estero, di cui due terzi in Europa e in particolare in Francia.

30.03.2021
Sei statistiche svelano lo sviluppo degli Svizzeri e le Svizzere all’estero nel 2020.

Secondo l'UST, più di uno svizzero su dieci vive all'estero, di cui quasi due terzi in Europa. © DFAE

Nel 2020 il numero di cittadini svizzeri che vivono all’estero ha continuato ad aumentare. A fine anno erano 776’300. La «Quinta Svizzera» è così cresciuta dello 0,7% circa, anche se questo aumento è inferiore a quelli registrati nel 2019 (+1,4%) e nel 2018 (+1,1%).

L’Europa, principale continente di residenza

In Europa risiedono due terzi degli Svizzeri e delle Svizzere all’estero (490’800 persone, ossia il 63%) e il loro numero è cresciuto dello 0,7%. Si riscontra un aumento ancora più marcato tra le persone di 65 anni e più (+2,8%). Nel complesso, la proporzione di donne rimane più elevata di quella degli uomini.

Nel continente europeo, la maggior parte dei cittadini svizzeri vive in Francia e nei suoi territori d’oltre mare (200’900), in Germania (94’600), in Italia (50’200), nel Regno Unito (37’700) e in Spagna (24’500). Il loro numero cresce in tutti questi Paesi; l’aumento maggiore si registra in Germania (+2,5%) e quello minore in Francia (+0,5%).

Negli altri continenti risiedono 285’500 cittadini svizzeri: il 24% in America, il 7% in Asia, il 4% in Oceania e il 2% in Africa. Le comunità più grandi al di fuori dell’Europa si trovano negli Stati Uniti con 81’300 persone, seguiti dal Canada (40’600), dall’Australia (25’700) e da Israele (21’400). Rispetto al 2019, si è registrato un aumento in Europa (+1,4%) e in Oceania (+0,7%) e una diminuzione in America (–0,2%), in Asia (–1,0%) e in Africa (–2,9%).

La proporzione delle donne rimane più elevata di quella degli uomini

Il 21,1% delle Svizzere e degli Svizzeri all’estero erano minorenni di età inferiore ai 18 anni, ossia 163’800 persone. Alla fine del 2020 il numero di centenari era di 662, vale a dire un rapporto di 9 centenari ogni 10’000 Svizzere e Svizzeri all’estero. Nel 2020 si osserva un numero più elevato di donne residenti all’estero (54%) che di uomini (46%). È evidente soprattutto in Europa, in America, in Africa o in Oceania, con quote che vanno dal 52% in Africa al 56% in Europa.

Inizio pagina