Elencazione in ordine cronologico degli ultimi 12 comunicati stampa del DFAE e di informazioni, prese di posizione, annunci e articoli del Dipartimento.

Tutti i comunicati stampa sono accessibili attraverso il «News Service» della Confederazione.

News Service della Confederazione

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (3198)

Oggetto 3037 – 3048 di 3198

La Svizzera consolida il suo impegno nella lotta alla corruzione

25.09.2009 — Comunicato stampa EDA
Il presidente della Confederazione Hans-Rudolf Merz ha depositato ieri a New York lo strumento di ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione (UNCAC). Quale Stato contraente dell’UNCAC, la Svizzera s’impegnerà per migliorare su scala mondiale gli strumenti di lotta alla corruzione. Con la ratifica dell’UNCAC il nostro Paese sottolinea gli sforzi finora intrapresi nell’ambito della Convenzione, in particolare in materia di restituzione di fondi illegali di capi di stato e alti funzionari esteri.


Geneva Talks 2: Incontro su questioni di sicurezza e nucleari

24.09.2009 — Comunicato stampa EDA
L’Unione europea e l’Iran hanno chiesto alla Svizzera di organizzare un incontro fra l’Alto rappresentante dell’UE, Javier Solana, e il Capo negoziatore per le questioni nucleari della Repubblica islamica d’Iran, Saïd Jalili. L’incontro avrà luogo il 1° ottobre 2009 a Ginevra.


Rapporto sulla politica estera 2009

23.09.2009 — Comunicato stampa EDA
Importanti obiettivi di politica estera della Svizzera, quali la sicurezza e il benessere, dipendono oggi in modo determinante dal rafforzamento della cooperazione internazionale e dalla forza normativa del sistema internazionale. Nel contempo, questa cooperazione è diventata più complessa e più impegnativa. Il rapporto sulla politica estera di quest’anno, licenziato il 2 settembre 2009 dal Consiglio federale, sottolinea che per difendere efficacemente gli interessi della Svizzera in ambito internazionale è necessaria una politica estera forte e attiva. Il rapporto è stato trasmesso al Parlamento martedì (alle Commissioni della politica estera). Sarà pubblicato ufficialmente il 29 settembre nel Foglio federale.


Il presidente della Federazione Russa Dimitri Medvedev visita la Svizzera centrale

22.09.2009 — Comunicato stampa EDA
Nel secondo giorno della sua visita di Stato in Svizzera, il presidente della Federazione Russa Dimitri Medvedev ha visitato su invito del presidente della Confederazione Hans-Rudolf Merz il monumento Suvorov presso Andermatt. Scendendo la valle della Reuss nel Cantone di Uri, i due capi di Stato si sono poi recati al Museo del Patto federale a Svitto. A fine di pomeriggio, il presidente Medvedev e la consorte hanno lasciato la Svizzera.


Partecipazione della Svizzera ai VI Giochi della Francofonia in Libano

21.09.2009 — Comunicato stampa EDA
La 6a edizione dei Giochi della Francofonia si svolgerà dal 27 settembre al 6 ottobre 2009 a Beyruth, in Libano. Una delegazione sportiva e culturale svizzera di 36 membri parteciperà a questa competizione che coinvolge 40 Paesi e circa 3000 partecipanti.


Visita di Stato del presidente russo Dimitri Medvedev in Svizzera

21.09.2009 — Comunicato stampa EDA
In occasione del primo giorno della visita di Stato il Consiglio federale, capeggiato dal presidente della Confederazione Hans-Rudolf Merz, ha ricevuto a Berna il presidente della Federazione Russa Dimitri Medvedev. Nel corso dell'incontro, sono state discusse le buone relazioni bilaterali, la situazione economica mondiale e alcune questioni di sicurezza internazionale. Al termine dei colloqui, sono stati firmati quattro accordi di cooperazione tra i due Paesi.


Delegazione del Consiglio federale all’Assemblea generale dell’ONU a New York

18.09.2009 — Comunicato stampa EDA
Il 23 settembre 2009 si apre a New York il dibattito generale della 64esima Assemblea generale delle Nazioni Unite. I lavori dureranno fino al 30 settembre; vi parteciperanno capi di Stato e di Governo nonché ministri di più di 190 Stati membri dell’ONU. Al dibattito generale, la Svizzera sarà rappresentata dal presidente della Confederazione e dal ministro degli esteri Micheline Calmy-Rey. Moritz Leuenberger, capo del DATEC, parteciperà il 22 settembre a un incontro ad alto livello, convocato dal Segretario generale delle Nazioni Unite per dibattere sul problema dei cambiamenti climatici.




Nomine al DFAE

14.09.2009 — Comunicato stampa EDA
Il Dipartimento federale degli affari esteri comunica la nomine seguenti : Ernst Steinmann, in qualità di Console generale di Svizzera a San Pietroburgo. Succede a Urs Strausak. Ernst Steinmann entrerà in funzione alla metà di settembre 2009. Julius ANDEREGG, in qualità di Console generale di Svizzera a San Francisco. Succede al Console generale Jean-François Lichtenstern. Julius Anderegg entrerà in funzione alla metà di settembre 2009. Pius BUCHER, in qualità di Console generale a Francoforte s.M.. Succede al Console generale Julius Anderegg. Pius Bucher entrerà in funzione alla metà di settembre 2009. Hans STALDER quale Console generale di Svizzera a Jeddah. Succede al Console generale Adrien Evéquoz. Hans Stalder assumerà le sue funzioni oggi.


Partecipazione al Fondo per le frontiere esterne: avvio della procedura di consultazione

11.09.2009 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura di consultazione relativa alla partecipazione della Svizzera al Fondo per le frontiere esterne. Il Fondo si propone in particolare di rendere più efficaci i controlli alle frontiere esterne dello spazio Schengen. È istituito nell’ambito dello sviluppo dell’accordo di associazione a Schengen.


Esercitazione di coordinamento internazionale in caso di attacco bioterroristico (“Black ICE II”)

09.09.2009 — Comunicato stampa EDA
Il 7 e l’8 settembre 2009 a Montreux in Svizzera il governo degli Stati Uniti e il governo svizzero hanno organizzato un’esercitazione congiunta di coordinamento internazionale in caso di attacco bioterroristico (chiamata “Black ICE II”). I due giorni di esercitazioni sono stati un’opportunità per gli ufficiali di diverse organizzazioni regionali, internazionali e di diversi governi, per valutare le questioni cruciali in materia di cooperazione e coordinazione in caso di risposta a un attacco bioterroristico internazionale. L’esercitazione Black ICE II è stata ideata sulla base di quanto è stato appreso durante l’esercitazione originale Black ICE, tenutasi anch’essa a Montreux nel settembre del 2006.

Oggetto 3037 – 3048 di 3198

Comunicato stampa (2901)

Notizia (297)