Comunicato stampa

Elencazione in ordine cronologico degli ultimi 12 comunicati stampa del DFAE e di informazioni, prese di posizione, annunci e articoli del Dipartimento.

Tutti i comunicati stampa sono accessibili attraverso il «News Service» della Confederazione.

News Service della Confederazione

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (3345)

Oggetto 3025 – 3036 di 3345

Visita ufficiale del Presidente vietnamita Nguyen Minh TRIET

14.06.2010 — Comunicato stampa EDA
La presidente della Confederazione Doris Leuthard, responsabile del Dipartimento federale dell'economia (DFE), e la consigliera federale Micheline Calmy-Rey, responsabile del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), hanno accolto oggi nella Residenza del Lohn a Kehrsatz il presidente della Repubblica Socialista del Vietnam, Nguyen Minh TRIET. Durante questa prima visita ufficiale di un presidente vietnamita in Svizzera ci si è occupati delle relazioni bilaterali in generale, di quelle economiche, della cooperazione allo sviluppo e di argomenti di politica internazionale.


Visita ufficiale di Mirko Cvetkovic, primo ministro della Repubblica di Serbia

14.06.2010 — Comunicato stampa EDA
La presidente della Confederazione Doris Leuthard ha ricevuto oggi nella residenza del Lohn a Kehrsatz il primo ministro della Repubblica di Serbia Mirko Cvetkovic. Si è trattato di un incontro imperniato sulle relazioni bilaterali, sulla cooperazione in seno alle istituzioni finanziarie internazionali e sulla situazione nei Balcani occidentali.


Max Göldi ritorna in Svizzera

13.06.2010 — Comunicato stampa EDA
Il cittadino svizzero Max Göldi è rientrato in Svizzera per via aerea nella notte su lunedì. Max Göldi, che per quasi due anni non ha potuto lasciare la Libia, era stato liberato il 10 giugno 2010 dopo quattro mesi di detenzione in un carcere di Tripoli. La Consigliera federale Micheline Calmy-Rey, responsabile del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), ha manifestato il proprio sollievo per la conclusione della vicenda e la propria partecipazione alla gioia di Max Göldi e della sua famiglia. Nel contempo ha ringraziato la Spagna e la Germania per la preziosa mediazione prestata.


Joseph Deiss è presidente della 65a sessione dell’Assemblea generale dell’ONU

11.06.2010 — Comunicato stampa EDA
Venerdì a New York l’Assemblea generale dell’ONU ha eletto per acclamazione il già consigliere federale Joseph Deiss a presidente della 65a sessione dell’Assemblea generale dell’ONU. La presidente della Confederazione Doris Leuthard ha inviato a Joseph Deiss le sue congratulazioni scritte a nome del Consiglio federale e ha definito l’elezione “un grande onore per la Svizzera”. La consigliera federale Micheline Calmy-Rey, attualmente a New York, ha parlato di un segno di riconoscimento importante a livello internazionale dell’impegno profuso dalla Svizzera in seno all’ONU.


La Svizzera sostiene l’Ungheria nella lotta contro una grave minaccia d’inondazione

08.06.2010 — Comunicato stampa EDA
L’Ungheria si prepara ad affrontare un serio pericolo d’inondazione nel nord del Paese. Il Danubio e il Tisza minacciano di straripare verso la metà della settimana. Per affrontare l’emergenza, il governo ungherese ha chiesto aiuto ai suoi partner europei. La Svizzera metterà a disposizione 500 000 sacchi di sabbia e invierà sul posto tre specialisti dell’aiuto umanitario della Confederazione.



Svizzera costernata per la morte di Floribert Chebeya Bahizire a Kinshasa

04.06.2010 — Comunicato stampa EDA
La Svizzera è costernata per la morte di Floribert Chebeya Bahizire, direttore esecutivo dell’organizzazione per la difesa dei diritti umani congolese «Voce dei senza voce» avvenuta il 2 giugno 2010. Chebeya è stato ritrovato morto nella sua autovettura a Kinshasa.


La Consigliera federale Micheline Calmy-Rey alla Conferenza internazionale sulla restituzione degli averi di origine illecita a Parigi

04.06.2010 — Comunicato stampa EDA
L’8 e il 9 giugno prossimi si terrà a Parigi un forum internazionale sul recupero di beni e sullo sviluppo, organizzato congiuntamente dalla Svizzera, dalla Banca mondiale e dall’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC). A rappresentare la Svizzera a questa Conferenza ci sarà la Consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).


Consultazioni sui diritti umani tra Svizzera e Russia

02.06.2010 — Comunicato stampa EDA
Una delegazione svizzera si è recata a Mosca dal 31 maggio al 2 giugno per l’ottavo ciclo di consultazioni sui diritti umani che la Svizzera intrattiene con la Russia sin dal 2003. Temi centrali degli incontri sono stati da una parte le politiche nazionali e internazionali in materia di diritti umani seguite dai due Paesi, dall’altra il lato operativo di queste consultazioni.


Primi incontri nel quadro del regolare dialogo politico con la Repubblica Federale del Brasile

02.06.2010 — Comunicato stampa EDA
In data odierna la Consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha ricevuto Antônio de Aguiar Patriota, Segretario generale per le relazioni esterne della Repubblica Federale del Brasile, per una visita di cortesia. Patriota è in Svizzera per partecipare ad alcuni incontri nel quadro del regolare dialogo politico tra la Svizzera e il Brasile.


La Svizzera chiede l’apertura di un’inchiesta internazionale in seguito all’assalto delle forze israeliane

31.05.2010 — Comunicato stampa EDA
Il DFAE esprime la sua viva preoccupazione per i gravi incidenti avvenuti al largo della Striscia di Gaza in seguito all’assalto delle forze militari israeliane contro un convoglio di navi internazionali intento a portare aiuti umanitari agli abitanti di Gaza. La Svizzera chiede che venga aperta un’inchiesta internazionale sulle circostanze che hanno portato a questo grave avvenimento.


Adottato un piano d’azione per il rafforzamento del Trattato di non proliferazione nucleare

29.05.2010 — Comunicato stampa EDA
L’adozione consensuale del documento finale dell’ottava Conferenza d’esame del Trattato di non proliferazione nucleare (TNP) rafforza la credibilità del regime di disarmo e non proliferazione in campo nucleare. La Svizzera considera importanti passi avanti soprattutto l’adozione di un piano d’azione, il riconoscimento della dimensione umanitaria e dell’applicabilità del diritto umanitario internazionale, nonché l’intesa su misure concrete per la creazione nel Medio Oriente di una zona libera da armi nucleari.

Oggetto 3025 – 3036 di 3345

Comunicato stampa (3048)

Notizia (297)