Comunicato stampa

Elencazione in ordine cronologico degli ultimi 12 comunicati stampa del DFAE e di informazioni, prese di posizione, annunci e articoli del Dipartimento.

Tutti i comunicati stampa sono accessibili attraverso il «News Service» della Confederazione.

News Service della Confederazione

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (3227)

Oggetto 3133 – 3144 di 3227


Terzo ciclo di negoziati tra Svizzera e UE in ambito agroalimentare e sanitario

03.06.2009 — Comunicato stampa EDA
Martedì e mercoledì si è svolto a Bruxelles il terzo ciclo di negoziati tra Svizzera e Unione europea relativi al settore agroalimentare, alla sicurezza dei prodotti e alla sanità. Il terzo ciclo di negoziati è servito per approfondire l’esame comparativo del quadro giuridico comunitario e di quello svizzero («acquis screening») nelle diverse aree tematiche.


Il DFAE condanna fermamente il probabile assassinio dell’ostaggio britannico

03.06.2009 — Comunicato stampa EDA
Il Dipartimento federale degli affari esteri ha appreso con tristezza e sdegno del probabile assassinio dell’ostaggio britannico, prigioniero dal 22 gennaio 2009 di un gruppo di rapitori nel Mali. Il DFAE si impegna ancora con tutte le sue forze per la liberazione immediata del cittadino svizzero ancora detenuto.


Nomine nel DFAE

02.06.2009 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale ha nominato:


Contributo al finanziamento della seconda tappa del progetto immobiliare dell’OMC

29.05.2009 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale ha adottato e licenziato all’attenzione del Parlamento il messaggio concernente la concessione di un mutuo di 20 milioni di franchi alla Fondazione per gli immobili delle organizzazioni internazionali (FIPOI). Oggetto del messaggio è il finanziamento dell’ampliamento interno dell’edificio che a Ginevra ospita la sede dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC).



Visita della consigliera federale Calmy-Rey in Libia

29.05.2009 — Comunicato stampa EDA
La consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), si è recata in Libia dal 27 al 29 maggio 2009. Al centro di questa visita erano i due cittadini svizzeri che sono trattenuti da più di 300 giorni in Libia e non sono autorizzati a lasciare il Paese. La Consigliera federale era accompagnata in Libia dalle mogli dei due cittadini trattenuti e da un medico.



Apertura di un dialogo politico bilaterale Svizzera - Giappone

26.05.2009 — Comunicato stampa EDA
Martedì 26 maggio si tiene a Berna un incontro ufficiale di lavoro tra il viceministro degli esteri giapponese, Kenichiro SASAE, e il segretario di Stato del Dipartimento federale degli affari esteri, Michael Ambühl.


La Svizzera condanna il test nucleare effettuato dalla Repubblica popolare democratica di Corea (Corea del Nord)

25.05.2009 — Comunicato stampa EDA
La Corea del Nord ha annunciato di aver effettuato, il 25 maggio 2009, un nuovo test nucleare sotterraneo. La Svizzera condanna questo test che viola le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’ONU, costituisce un pericolo per la pace e la sicurezza della regione e va contro gli sforzi della comunità internazionale in materia di non proliferazione delle armi nucleari.


Operazione NAVFOR Atalanta e consultazione sulla revisione della legge militare

20.05.2009 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale ha approvato, all’attenzione del Parlamento, il messaggio concernente l’impiego dell’esercito in servizio d’appoggio all’estero nell’ambito dell’operazione NAVFOR Atalanta dell’Unione europea e la revisione della legge militare. Il 22 aprile 2009 il Consiglio federale aveva acetato il messaggio concernente l’impiego dell’esercito ed aveva simultaneamente deciso che una procedura di consultazione sulla revisione della legge militare doveva essere organizzata. Nel frattempo, questa à stata effettuata.


La Svizzera richiama al dialogo politico le parti nello Sri Lanka

19.05.2009 — Comunicato stampa EDA
Il governo svizzero saluta la fine del conflitto armato nel nord dello Sri Lanka. La Svizzera deplora esplicitamente il fatto che decenni di conflitto siano costati innumerevoli vite umane e che migliaia di sfollati all’interno del Paese non possano vivere in condizioni normali.

Oggetto 3133 – 3144 di 3227

Comunicato stampa (2930)

Notizia (297)