Elencazione in ordine cronologico degli ultimi 12 comunicati stampa del DFAE e di informazioni, prese di posizione, annunci e articoli del Dipartimento.

Tutti i comunicati stampa sono accessibili attraverso il «News Service» della Confederazione.

News Service della Confederazione

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (3443)

Oggetto 2977 – 2988 di 3443

Legge sulla restituzione degli averi di provenienza illecita (LRAI)

01.02.2011 — Comunicato stampa EDA
La Legge federale sulla restituzione dei valori patrimoniali di provenienza illecita di persone politicamente esposte (LRAI) è entrata in vigore il 1° febbraio 2011. Essa prevede di bloccare, confiscare e restituire gli averi illeciti di persone politicamente esposte (PPE) nel caso in cui una domanda d’assistenza giudiziaria internazionale non possa avere esito a causa della situazione di dissesto del sistema giudiziario dello Stato richiedente. Con questa nuova legge la Svizzera conferma il suo ruolo di precursore a livello mondiale nell’ambito della restituzione di averi di origine illecita.




La presidente della Confederazione Calmy-Rey trae un bilancio positivo dalla sua partecipazione al WEF 2011

28.01.2011 — Comunicato stampa EDA
La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), ha approfittato della sua partecipazione all'incontro annuale del Forum Economico Mondiale (WEF) a Davos per intrattenere numerosi colloqui con capi di Stato e di governo e altre personalità di spicco del mondo politico ed economico. «Il WEF 2011 ha rappresentato una buona occasione per curare i rapporti bilaterali della Svizzera con partner importanti e discutere questioni relative alla sostenibilità globale», è il bilancio positivo tratto dalla presidente.





Successione del giudice svizzero alla Corte EDU: il Consiglio federale propone tre nominativi

26.01.2011 — Comunicato stampa EDA
Mercoledì il Consiglio federale ha scelto tre candidati alla successione di Giorgio Malinverni, giudice svizzero presso la Corte europea dei diritti dell’uomo (Corte EDU) a Strasburgo. Si tratta di Ruth Herzog, giudice presso il tribunale amministrativo del Cantone di Berna, Helen Keller, professore di diritto pubblico, diritto europeo e diritto pubblico internazionale all’Università di Zurigo, e Robert Zimmermann, giudice presso il tribunale cantonale vodese.


Nuovo Console generale della Svizzera a Dubai

25.01.2011 — Comunicato stampa EDA
Walter Deplazes è stato nominato nuovo Console generale di Svizzera a Dubai. Walter Deplazes, che succede al Console generale Gerhard Brügger, assumerà le sue funzioni fine gennaio 2011.


La Presidente della Confederazione Calmy-Rey in visita ufficiale a Berlino

24.01.2011 — Comunicato stampa EDA
La Presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey si è recata oggi, lunedì 24 gennaio, a Berlino per la sua prima visita ufficiale all’estero. Accolta con gli onori militari dal Presidente della Repubblica Federale di Germania Christian Wulff, ha incontrato la Cancelliera federale Angela Merkel, il ministro degli affari esteri Guido Westerwelle e il ministro dell’economia e della tecnologia Rainer Brüderle.


La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey in visita ufficiale a Berlino

19.01.2011 — Comunicato stampa EDA
La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey si recherà per la sua prima visita ufficiale all'estero a Berlino lunedì prossimo, 24 gennaio. Incontrerà il presidente della Repubblica Federale di Germania Christian Wulff, la cancelliera federale Angela Merkel e il ministro degli affari esteri Guido Westerwelle nonché Rainer Brüderle, ministro federale dell'economia e della tecnologia.


Il Consiglio federale fa bloccare eventuali averi di Laurent Gbagbo depositati in Svizzera

19.01.2011 — Comunicato stampa EDA
Eventuali averi del presidente della Côte d'Ivoire, Laurent Gbagbo, depositati in Svizzera vengono bloccati con effetto immediato: l'ha deciso il Consiglio federale durante la sua seduta odierna. La piazza finanziaria svizzera non deve fungere da oasi in cui custodire beni acquisiti forse in modo illegale da Gbagbo, uscito sconfitto dalle ultime elezioni.

Oggetto 2977 – 2988 di 3443

Comunicato stampa (3145)

Notizia (298)