Comunicato stampa

Elencazione in ordine cronologico degli ultimi 12 comunicati stampa del DFAE e di informazioni, prese di posizione, annunci e articoli del Dipartimento.

Tutti i comunicati stampa sono accessibili attraverso il «News Service» della Confederazione.

News Service della Confederazione

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (3225)

Oggetto 13 – 24 di 3225

Il consigliere federale Ignazio Cassis riceve a Berna la ministra degli esteri spagnola

20.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Il 20 novembre 2020 il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato a Berna la ministra spagnola degli affari esteri, dell’Unione Europea (UE) e della cooperazione Arancha González Laya. I colloqui si sono concentrati sulla lotta contro la pandemia di COVID-19, sulle relazioni con l’UE e sulle relazioni bilaterali tra la Svizzera e la Spagna. La visita della ministra spagnola è stata anche l’occasione per uno scambio di opinioni sugli impegni a livello multilaterale e sulla Ginevra internazionale.


Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei profughi palestinesi nel Vicino Oriente: la Svizzera garantisce il proprio sostegno anche nel periodo 2021-2022

18.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Nella seduta del 18 novembre 2020 il Consiglio federale ha deciso di mantenere invariato anche per i prossimi due anni il proprio sostegno all’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei profughi palestinesi nel Vicino Oriente (UNRWA). Il nostro Paese intende continuare a sostenere e a seguire da vicino le riforme gestionali avviate dall’UNRWA. Con un importo di 40 milioni di franchi, la Svizzera contribuisce a migliorare la precaria situazione umanitaria, a creare prospettive, a ridurre il rischio di radicalizzazione dei giovani e a migliorare la stabilità nella regione.


Lotta alla povertà e sviluppo sostenibile: la Svizzera rinnova il suo sostegno al Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo

18.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Nonostante i progressi compiuti nell’attuazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, circa 600 milioni di persone nel mondo vivono in condizioni di estrema povertà. A causa del coronavirus, per la prima volta da decenni il loro numero registra una forte impennata. Il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (PNUS) svolge un ruolo cruciale nella lotta alla povertà. Il Consiglio federale ha pertanto deciso il 18 novembre di versare al Programma un contributo di 52,7 milioni di franchi.


Ignazio Cassis riceve a Berna il ministro francese per l’Europa e gli affari esteri Jean-Yves Le Drian

16.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Il 16 novembre 2020 il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato a Berna il ministro francese per l’Europa e gli affari esteri Jean-Yves Le Drian. I colloqui hanno riguardato la collaborazione tra la Svizzera e la Francia nella lotta alla pandemia da COVID-19, le relazioni bilaterali e la politica europea. Sono stati inoltre discussi argomenti di attualità internazionale.


Colloqui von Wattenwyl del 13 novembre 2020

13.11.2020 — Comunicato stampa EDA
In occasione degli ultimi colloqui von Wattenwyl di quest’anno, una delegazione del Consiglio federale, guidata dalla presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, ha incontrato i vertici dei partiti di Governo. Hanno preso parte all’incontro anche i consiglieri federali Alain Berset, Guy Parmelin e Ignazio Cassis e il cancelliere della Confederazione Walter Thurnherr. Si è discusso principalmente della gestione della pandemia e delle sue conseguenze.




Invio di militari svizzeri non armati a sostegno della missione ONU in Mozambico

11.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Nella sua seduta dell’11 novembre 2020 il Consiglio federale ha approvato il sostegno all’attuazione dell’accordo di pace in Mozambico. Nella missione ONU, che sostiene il programma di disarmo, smobilitazione e reintegrazione degli ex ribelli della RENAMO, saranno impiegati al massimo due militari. I militari inviati non saranno armati.



Svizzera – Cina: dialogo politico per consolidare le relazioni a lungo termine

09.11.2020 — Comunicato stampa EDA
La segretaria di Stato Krystyna Marty ha incontrato lunedì 9 novembre 2020 il viceministro cinese per gli affari europei Qin Gang per un dialogo politico. A causa della pandemia di COVID-19 lo scambio è avvenuto in forma virtuale. Oltre all’attuale situazione epidemiologica, la videoconferenza si è concentrata sulle relazioni economiche tra i due Paesi e sulla situazione dei diritti umani in Cina. Il colloquio conferma la continuità delle buone relazioni tra la Svizzera e la Cina.


Protezione del clima nei Paesi in via di sviluppo: finanziamento svizzero sulla buona strada, fondi privati ancora insufficienti

06.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Secondo un rapporto dell’OCSE pubblicato il 6 novembre 2020, i Paesi industrializzati sono sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo collettivo, valido a partire dal 2020, di stanziare ogni anno 100 miliardi di dollari a favore del finanziamento per il clima. Questo finanziamento include fondi pubblici e privati destinati a misure di protezione del clima in Paesi in via di sviluppo. Nel 2018, la Svizzera vi ha partecipato con 554 milioni di dollari. L’importo corrisponde al contributo finale stabilito dal Consiglio federale per il finanziamento internazionale per il clima. La mobilizzazione di fondi privati resta una sfida. La Confederazione sta cercando delle possibilità per incrementare la partecipazione dell’economia.


La Svizzera chiede una maggiore protezione delle attività mediche nei conflitti armati

05.11.2020 — Comunicato stampa EDA
L’attuale pandemia di COVID-19 rende evidente l’importanza dell’assistenza medica, anche nell’ambito di conflitti armati, durante i quali è essenziale proteggere le attività sanitarie. Il diritto internazionale umanitario è il fondamento di questa protezione. Occorre quindi adoperarsi maggiormente per migliorarne l’attuazione. Dal 2 al 5 novembre 2020 la Svizzera ha organizzato un incontro virtuale di esperti governativi sulla protezione delle attività mediche nel quadro dei conflitti, al quale hanno partecipato più di 280 persone di un centinaio di Paesi. L’incontro ha dato agli Stati rappresentati l’occasione di individuare e condividere una serie di buone pratiche alle quali i Paesi potranno ispirarsi per far progredire l’attuazione del diritto internazionale umanitario a livello nazionale.

Oggetto 13 – 24 di 3225

Comunicato stampa (2928)

Notizia (297)