Visita ufficiale in Svizzera del commissario generale dell

Berna, Comunicato stampa, 10.09.2012

Il commissario generale dell'UNRWA Filippo Grandi è in visita ufficiale in Svizzera dal 10 al 12 settembre 2012. Lunedì ha condotto colloqui tra l'altro con il segretario di Stato del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), Yves Rossier, con il direttore della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC), Martin Dahinden, con il delegato del Consiglio federale per l'aiuto umanitario, Manuel Bessler, e con vari membri del Parlamento. La Svizzera ha deciso di sostenere con un milioni di franchi supplementare i rifugiati palestinesi interessati dal conflitto siriano.

La visita ufficiale ha avuto inizio lunedì 10 settembre a Berna con un incontro con vari parlamentari. L'Ambasciatore Manuel Bessler, delegato del Consiglio federale per l'aiuto umanitario, ha sottolineato il ruolo importante dell'UNRWA come partner della Svizzera. L'UNRWA è destinataria della più lunga operazione umanitaria della Svizzera e rappresenta, con il suo aiuto umanitario «parastatale» e come datore di lavoro di circa 30’000 rifugiati palestinesi, un importante fattore stabilizzante per la regione.

Il commissario generale dell'UNRWA Filippo Grandi riconosce dal canto suo il ruolo importante della Svizzera non solo come finanziatrice, ma anche come partner per i processi d'innovazione e di riforma. Grandi ha sottolineato il sostegno positivo della Svizzera nel dialogo politico tra l'UNRWA, gli Stati ospite e gli Stati donatori, ha ringraziato per il contributo svizzero nel 2012 di 11 milioni di franchi al budget complessivo dell'UNRWA e per i 5,5 milioni di franchi con cui la Svizzera finanzia progetti particolarmente innovativi, ma ha anche tematizzato il sottofinanziamento dell'UNRWA, sottolineando che i mezzi a disposizione non bastano per garantire assistenza ai rifugiati palestinesi sino alla fine dell'anno.

I bisogni dei rifugiati palestinesi particolarmente interessati dalla crisi siriana sono stati al centro dei colloqui con rappresentanti della direzione della DSC, a cui hanno partecipato oltre al direttore della DSC Martin Dahinden, anche il delegato del Consiglio federale per l'aiuto umanitario, Manuel Bessler, e il responsabile supplente della Settore Cooperazione Sud della DSC, Willi Graf. Più della metà dei 510’000 rifugiati palestinesi che vivono in Siria è direttamente interessata dal conflitto e ha bisogno con urgenza di protezione e aiuto umanitario. I rifugiati particolarmente vulnerabili devono essere aiutati con versamenti in contanti. La DSC sostiene il soccorso d'emergenza dell'UNRWA con 1 ulteriore milione di franchi.

Grandi ha ricordato al segretario di Stato Yves Rossier che malgrado la crisi siriana non si deve dimenticare la situazione generale dei rifugiati palestinesi nei Paesi limitrofi. Nella striscia di Gaza, ad esempio, la situazione è talmente difficile che l'UNRWA deve rifornire con aiuti alimentari quasi un milione di persone.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri