La Confederazione e i Cantoni sottoscrivono la Convenzione sul dialogo in materia di politica europea

Berna, Comunicato stampa, 05.06.2012

I consiglieri federali Didier Burkhalter e Johann N. Schneider-Ammann, capi rispettivamente del DFAE e del DFE, a nome della Confederazione, e il presidente del governo vodese Pascal Broulis in rappresentanza della Conferenza dei Governi cantonali (CdC) hanno sottoscritto oggi a Berna una Convenzione che disciplina il dialogo politico fra la Confederazione e i Cantoni in merito alle questioni europee. Viene così istituito un organo direttivo politico permanente per lo scambio di informazioni sulle questioni europee fra la Confederazione e i Cantoni.

La cooperazione tra la Confederazione e i Cantoni riveste un’importanza fondamentale per lo sviluppo delle relazioni bilaterali Svizzera - Unione Europea (UE). Le competenze dei Cantoni sono infatti interessate da numerosi accordi bilaterali vigenti fra la Svizzera e l’UE, direttamente o in funzione dei loro compiti esecutivi.

La Costituzione federale e la legge federale concernente la partecipazione dei Cantoni alla politica estera della Confederazione (LFPC del 22 dicembre 1999, RS 138.1) definiscono le competenze della Confederazione e dei Cantoni, i diritti d’informazione e di consultazione nonché le possibilità di partecipazione dei Cantoni. Nel passato queste regolamentazioni hanno dato sostanzialmente validi risultati. La collaborazione fra la Confederazione e i Cantoni nell’ambito della politica europea sta acquistando un’importanza sempre maggiore, in particolare alla luce dei rapporti sempre più stretti tra la Svizzera e l’UE, dei futuri sviluppi della via bilaterale nonché delle sfide istituzionali nel rapporto Svizzera-UE.

Per intensificare e ottimizzare ulteriormente questa collaborazione, la Confederazione e i Cantoni hanno deciso di creare un organo direttivo permanente, disciplinandone le modalità nel quadro di una Convenzione con l’obiettivo di consolidare la comprensione e la fiducia reciproche, di favorire il regolare scambio di informazioni, di fornire un contributo per un processo decisionale efficiente nell’ambito della politica europea e di salvaguardare le competenze della Confederazione e dei Cantoni.

Dell’organo direttivo faranno parte i capi del DFAE e del DFE per la Confederazione, mentre i Cantoni saranno rappresentati dal presidente in carica della Conferenza dei Governi cantonali e da una delegazione del comitato direttivo della CdC. Quest’organo direttivo si riunirà a scadenze regolari, di norma ogni due mesi.

La Convenzione che disciplina il funzionamento di quest’organo è stata sottoscritta oggi a Berna dai consiglieri federali Didier Burkhalter e Johann N. Schneider-Ammann nonché dal presidente della CdC Pascal Broulis in occasione di una seduta tra la Confederazione e i Cantoni nell’ambito del dialogo in materia europea.

 


Indirizzo per domande:

Ufficio dell’integrazione DFAE/DFE:
Giorgio Pompilio, Informazione, tel. 031 323 26 14, mail: giorgio.pompilio@ib.admin.ch:

Segretariato della CdC:
Sandra Maissen, Segretaria generale CdC, tel. 031 320 30 00; mail: s.maissen@kdk.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale dell