Il consigliere federale Didier Burkhalter rappresenterà la Svizzera al Forum globale dell’antiterrorismo

Berna, Comunicato stampa, 05.06.2012

Il consigliere federale Didier Burkhalter rappresenterà questo giovedì la Svizzera a Istanbul alla riunione ministeriale del Forum globale dell'antiterrorismo. Il forum (Global Counterterrorism Forum – GCTF), istituito nel settembre 2011 a New York, raggruppa 29 Paesi di tutte le aree del mondo e l'Unione europea e si prefigge di identificare le esigenze nazionali e internazionali in materia di lotta al terrorismo, di esercitare in caso di necessità un ruolo di coordinamento e di mettere a punto soluzioni adeguate.

Durante questa riunione, copresiedeuta dai ministri degli affari esteri turco e americano, Ahmet Davutoglu e Hillary Clinton, i partecipanti adotteranno due documenti che rafforzano la lotta al terrorismo. Il primo è il « Memorandum di Rabat », che fissa raccomandazioni conformi allo Stato di diritto per le autorità giudiziarie incaricate di perseguire atti terroristici e incoraggia gli Stati firmatari a sostenere altri Paesi nei loro sforzi in questo settore. Il secondo, il « Memorandum di Roma», illustra i criteri di reinserimento di estremisti violenti, ponendosi come obiettivo di dissuaderli a rinunciare in futuro ad attività criminali.

Questo forum offre alla Svizzera, che si adopera a favore della promozione dei diritti dell'uomo e dell'interazione tra il forum e l'ONU, una piattaforma importante per preservare i suoi interessi nel campo della lotta al terrorismo. Il nostro Paese è infatti particolarmente attivo in questo settore avendo già organizzato il 23 e 24 febbraio 2012 a Interlaken una conferenza internazionale volta ad assicurare un coordinamento ottimale della lotta al terrorismo tra forum, ONU e altre organizzazioni internazionali e regionali. 


Informazioni supplementari:

Forum globale dell’antiterrorismo


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri