Il DFAE lancia la piattaforma Internet “Itineris” per gli Svizzeri in viaggio all

Berna, Comunicato stampa, 26.06.2012

Chi intraprende un viaggio all'estero può ora registrarsi online su una piattaforma del Dipartimento federale degli affari esteri. In caso di cambiamenti delle condizioni di sicurezza nel Paese di destinazione sarà informato in tempi rapidi e, se necessario, contattato. Sono queste alcune delle novità per gli Svizzeri in viaggio all'estero, presentate oggi da Gerhard Brügger, direttore della Direzione consolare, insieme ad altri rappresentanti del dipartimento. Tra le altre, i consigli di viaggio del DFAE, disponibili ora anche per alcune destinazioni turistiche dell'Europa occidentale: Spagna, Portogallo, Grecia e Gran Bretagna.

Agli Svizzeri piace molto viaggiare, tanto che ogni anno effettuano 16 milioni di viaggi all'estero. Per evitare che una vacanza da sogno si trasformi in incubo, negli scorsi anni il Dipartimento federale degli affari esteri DFAE ha ampliato e modernizzato i servizi destinati ai viaggiatori. Attualmente l'offerta spazia da un opuscolo e una lista di controllo con utili raccomandazioni, ai consigli di viaggio regolarmente aggiornati per 161 Paesi e alla Helpline DFAE che risponde alle domande dei viaggiatori 365 giorni all'anno 24 ore su 24. A ciò si aggiungono i servizi di aiuto forniti dal DFAE nel quadro della Protezione consolare. Solo nel 2011 sono stati registrati oltre 1000 casi di protezione consolare, per la maggior parte infortuni, malattie, decessi o arresti. 

In occasione di una conferenza stampa, Gerhard Brügger, direttore della Direzione consolare del DFAE, Andreas Maager, capo del Centro di servizio per i concittadini, ed Esther Leupp, responsabile dei Consigli di viaggio del Centro di gestione delle crisi, hanno presentato l'attuale offerta e le ultime novità. Tra queste, la possibilità per i viaggiatori di fornire sulla piattaforma Internet “Itineris” del DFAE indicazioni sulla loro meta, su eventuali accompagnatori e su come possono essere raggiunti. Il DFAE può così informarli rapidamente in caso di mutamenti delle condizioni di sicurezza e, se necessario, contattarli. Il nuovo sistema agevola inoltre le ricerche di persone disperse.

Un'altra novità riguarda i consigli di viaggio. Su richiesta dei cittadini e dell'industria del viaggio, il DFAE ha pubblicato consigli anche per Paesi dell'Europa occidentale, attualmente Spagna, Portogallo e Grecia - destinazioni turistiche molto amate - e Gran Bretagna, che quest'estate ospiterà i giochi olimpici. In un secondo tempo l'offerta verrà progressivamente estesa ad altri Paesi dell'Europa occidentale. Da alcuni mesi i consigli di viaggio sono disponibili anche su Twitter. 

In risposta alla domanda crescente e in linea con la strategia di politica estera della Confederazione, il DFAE prevede di ampliare ulteriormente l'offerta di servizi consolari. Il fabbisogno di informazione dei viaggiatori è alto, come dimostra il successo della Helpline DFAE introdotta agli inizi del 2011, che ha trattato globalmente 15 601 richieste nel 2011, pari a una media di 1300 richieste al mese. Quest'anno a fine maggio il numero delle richieste era salito a 2400 al mese. Le domande riguardano in prima linea questioni legate a visti, allo stato civile, alla cittadinanza e ai documenti.  


Informazioni supplementari:

Itineris
Consigli di viaggio
travel_EDA-DFAE
Helpline DFAE


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri