Il Consiglio federale approva la strategia della comunicazione dell’immagine della Svizzera all’estero 2012-2015

Berna, Comunicato stampa, 01.06.2012

Qual è l’immagine della Svizzera all’estero? In che modo è possibile tutelare e promuovere gli interessi del nostro paese a livello internazionale? La comunicazione dell’immagine nazionale analizza la percezione della Svizzera all’estero, dalla quale derivano le misure e gli strumenti più appropriati per curare l’immagine. L’attuazione di tali compiti si basa sulla strategia della comunicazione dell’immagine nazionale, che il Consiglio federale ha approvato il 1 giugno 2012 per il periodo 2012-2015. Secondo la nuova strategia la comunicazione dell’immagine nazionale si concentra su temi specifici da promuovere all’estero in funzione delle esigenze e in modo geograficamente flessibile. La sua applicazione è di competenza di Presenza Svizzera integrata nella Segreteria generale del Dipartimento federale degli affari esteri DFAE.

L’immagine della Svizzera tra l’opinione pubblica estera vive una fase particolarmente positiva, comprovata anche dai risultati emersi da ricerche specifiche condotte in vari paesi da Presenza Svizzera. Spesso, l’immagine della Svizzera all’estero dipende da elementi tradizionali, come i paesaggi tipici o la qualità dei prodotti. Al tempo stesso, la Svizzera è però sempre più esposta a critiche mediatiche, in particolare nel contesto di questioni finanziarie e fiscali.

Da qui la necessità di continuare a mettere a frutto le percezioni positive e fornire risposte adeguate alle sfide in atto. Il futuro orientamento della comunicazione è definito nel quadro della strategia della comunicazione dell’immagine nazionale 2012-2015. La novità consiste nel puntare coerentemente su un orientamento tematico della comunicazione dell’immagine nazionale. Da un lato, la nuova strategia intende promuovere maggiormente i punti di forza, quali gli approcci politici innovativi nei campi della formazione, della ricerca, dell’innovazione, dell’infrastruttura, della salute. Dall’altro essa mira ad illustrare con un’informazione mirata le posizioni svizzere sulle sfide tematiche, ad esempio in ambito finanziario e fiscale o in merito ai rapporti della Svizzera con l’UE. Questo tipo di comunicazione tematica viene attuata nel quadro di grandi eventi internazionali, di programmi specifici e di dibattiti, come «Think Swiss», «Partner im Dialog», nonché attraverso l’invito di delegazioni internazionali in Svizzera. Per la comunicazione all’estero vanno inoltre sfruttati i nuovi canali di comunicazione, come i social media, i nuovi prodotti della comunicazione audiovisiva e i grandi eventi internazionali in Svizzera.

Un punto forte della nuova strategia è dato dalla stretta collaborazione fra gli uffici federali con il coinvolgimento di privati interessati a progetti congiunti. In generale, per la comunicazione dell’immagine nazionale va intensificata la messa a frutto del potenziale degli attori privati in Svizzera e all’estero, per esempio gli svizzeri residenti all’estero.

La messa in atto della strategia è di competenza di Presenza Svizzera, integrata nella Segreteria generale del Dipartimento federale degli affari esteri DFAE. Le attività ordinarie sono finanziate attraverso il budget del DFAE (2012: 6,8 milioni di franchi) e i contributi straordinari della Confederazione per la partecipazione della Svizzera alle esposizioni universali e ai Giochi olimpici. 

Ulteriori informazioni:
Nicolas Bideau; Capo Presenza Svizzera
Dipartimento federale degli affari esteri DFAE
nicolas.bideau@eda.admin.ch; Tel: 079 667 69 15


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
+41 (0)31 322 31 53


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri