Riuscita la mediazione della Svizzera tra Georgia e Federazione russa

Berna, Comunicato stampa, 24.04.2012

Rappresentanti della Georgia e della Federazione russa hanno sottoscritto in data odierna a Ginevra un accordo bilaterale che regola il sistema doganale e il controllo delle merci. L'accordo è andato in porto grazie alla mediazione che la Svizzera ha condotto in virtù del suo mandato di potenza protettrice. La sigla dell'accordo spiana la strada a un prossimo ingresso della Federazione russa nell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC).

Dopo il conflitto che le ha viste coinvolte nell'estate del 2008, Federazione russa e Georgia avevano interrotto le relazioni diplomatiche. Da allora la Svizzera rappresenta gli interessi della Federazione russa in Georgia e viceversa nell'ambito del mandato di potenza protettrice. Nel dicembre 2010, in vista dell'ingresso della Federazione russa nell'OMC, la Svizzera ha inoltre assunto il ruolo di mediatore su richiesta di entrambi i Paesi, riuscendo nel corso di trattative durate svariati mesi a negoziare l'accordo sottoscritto in data odierna. 

La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri DFAE, si è recata alla fine di ottobre nella Federazione russa e in Georgia, dove ha avuto colloqui con il presidente russo Medvedev e il presidente georgiano Saakashvili, per appianare le ultime divergenze e condurre in porto l'accordo.

L'accordo siglato oggi a Ginevra sancisce nuovi meccanismi, sui quali i due Paesi hanno trovato un'intesa, che regolano il sistema doganale e il controllo delle merci. L'accordo consente tra l'altro il ricorso a una ditta privata con funzioni di monitoraggio e a un organo di mediazione neutrale che intervenga in caso di problemi nell'attuazione dell'accordo e partecipi perciò al comitato misto di cui entrambi i Paesi fanno parte. Su richiesta della Federazione russa e della Georgia il ruolo di organo di mediazione neutrale verrà assunto dalla Svizzera.

Sviluppo economico della Federazione russa e della Georgia

L'accordo spiana la strada a una prossima adesione della Federazione russa all'OMC. La Svizzera è convinta che questo traguardo contribuirà allo sviluppo economico della Federazione russa e della Georgia. La decisione sull'adesione verrà presa in occasione della Conferenza dei ministri dell' OMC in programma dal 15 al 17 dicembre 2011 a Ginevra.

La mediazione ha permesso anche di disciplinare il riconoscimento reciproco dei marchi impressi sui lavori in metalli preziosi, che nell'ambito dei negoziati tra Svizzera e Federazione russa sull'adesione all'OMC era rimasto ancora in sospeso. Entrambi i Paesi sono inoltre giunti a un accordo in base al quale le compagnie aeree svizzere non saranno svantaggiate rispetto a quelle dell'UE nella concessione di diritti di sorvolo sul territorio russo. 


Contatto:
Lars Knuchel, capo Informazione DFAE, tel. +41 79 277 55 60.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri