Dialogo Europa-Asia (ASEM)

Berna, Comunicato stampa, 09.03.2012

La candidatura della Svizzera al Dialogo Europa-Asia (ASEM) è stata approvata durante una riunione di lavoro dell’ASEM il 1° marzo 2012. Il Consiglio federale accoglie favorevolmente la possibilità di disporre di un nuovo strumento per la sua politica estera. L’ASEM è in effetti il principale forum di dialogo tra l’Asia e l’Europa e rappresenta attualmente il 60 per cento della popolazione mondiale e il 60 per cento degli scambi mondiali.

Le candidature della Svizzera e della Norvegia sono state approvate in occasione di una riunione del Senior Officials Meeting dell’ASEM tenutasi il 1° e il 2 marzo 2012 a Kopenhagen. La Svizzera sarà membro a tutti gli effetti dell’ASEM, in seno al gruppo europeo. Questa adesione fa parte degli indirizzi strategici di politica estera della Svizzera della presente legislatura, ossia lo sviluppo e la diversificazione dei partenariati internazionali e il rafforzamento del suo impegno multilaterale.

La Svizzera ha sottoposto la sua candidatura all’ASEM nel marzo 2011. Essere membro dell’ASEM le permetterà di partecipare ogni due anni al Vertice dei capi di Stato e di Governo, alle riunioni ministeriali e a gruppi di lavoro tematici. La Svizzera parteciperà quindi al Vertice previsto in Laos il 5 e il 6 novembre prossimi, durante il quale sarà formalmente ammessa come membro dell’ASEM.

L'ASEM è una piattaforma informale di dialogo e di cooperazione in campo politico, economico e culturale, con l'obiettivo di rafforzare le relazioni esistenti tra gli Stati interessati dell'Asia e dell'Europa. Negli ultimi anni l'ASEM ha dimostrato la sua utilità in particolare nell'ambito dei dibattiti sulla riforma del sistema finanziario internazionale e della nuova architettura dei mercati finanziari, ma anche nel quadro della preparazione del Vertice sul clima di Cancun.

Istituita a Bangkok nel 1996, l'ASEM persegue l'obiettivo di rafforzare il dialogo tra l'Asia e l'Europa. I vertici biennali dell'ASEM riuniscono i capi di Stato e di Governo dei 27 Stati membri dell'UE, dei 10 Stati membri dell'ASEAN e di 9 altri Stati (Cina, Giappone, Russia, India, Pakistan, Corea del Sud, Mongolia, Australia e Nuova Zelanda).


Indirizzo per domande:

Jean-Marc Crevoisier
079 / 763 84 10


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri