La Svizzera invia degli osservatori militari in India e in Pakistan nel quadro della missione UNMOGIP

Berna, Comunicato stampa, 19.12.2012

Mercoledì il Consiglio federale ha acconsentito a inviare fino a quattro osservatori militari non armati a sostegno della missione ONU UNMOGIP (United Nations Military Observer Group in India and Pakistan) nello Stato di Jammu e Kashmir.

La UNMOGIP è attiva dal 1949 nella regione di Jammu e Kashmir ed è stata istituita in seguito alle risoluzioni 39 (1947) e 47 (1948) del Consiglio di sicurezza dell'ONU. I compiti della missione prevedono la sorveglianza dell'armistizio e la trasmissione dei reclami e delle informazioni a entrambe le parti nonché al Segretariato delle Nazioni Unite.

Rimane nell'interesse della comunità internazionale mantenere la presenza della UNMOGIP in tale regione poiché la situazione vede contrapposte in un conflitto irrisolto due potenze nucleari. La UNMOGIP contribuisce ad attenuare la tensione in questa regione politicamente instabile.

L'invio di osservatori militari non armati a favore della missione UNMOGIP soddisfa la decisione del Consiglio federale e del Parlamento, la quale prevede la partecipazione dell'Esercito svizzero a operazioni di promovimento della pace. In conformità alla legge federale sull'esercito e sull'amministrazione militare (LM, RS 510.10), la missione si svolge sulla base di un mandato dell'ONU.

La cooperazione svizzera con questi due Paesi esiste dagli anni sessanta. La Svizzera impiega mezzi considerevoli a favore di progetti per la cooperazione e lo sviluppo allo scopo di migliorare le condizioni di vita della popolazione e di contribuire alla promozione dei diritti dell'uomo. Senza stabilità e pace non è possibile garantire il successo degli sforzi di cooperazione. La partecipazione a questa missione è intesa quale contributo della Svizzera al lavoro svolto in questa regione per vari decenni. Quale importante esportatore e investitore, sia in India che in Pakistan, la Svizzera ha anche un interesse economico a uno sviluppo stabile e pacifico della situazione nel subcontinente indiano.


Indirizzo per domande:

Sonja Margelist
Portavoce del DDPS
031 324 88 75


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
Dipartimento federale degli affari esteri