Visita di Stato del presidente polacco

Berna, Comunicato stampa, 04.10.2012

Il 4 ottobre 2012, il Consiglio federale ha ricevuto in visita ufficiale in Svizzera il presidente polacco Bronislaw Komorowski e la sua consorte. Agli onori militari sulla Piazza federale e ai discorsi nella Sala dei passi perduti del Parlamento hanno fatto seguito colloqui ufficiali tra la delegazione svizzera, diretta dalla presidente della Confederazione Eveline Widmer-Schlumpf, e la delegazione polacca. Per il secondo giorno della visita di Stato, il programma prevede un'escursione nei Cantoni di Friburgo e di Vaud.

Tra la Svizzera e la Polonia esistono strette relazioni secolari basate su amicizie reciproche e simpatie. Negli ultimi anni i due Paesi hanno approfondito e intensificato in modo considerevole le loro relazioni, tenendo numerosi incontri di alto rango. In quanto Stato membro emergente dell'Unione europea, la Polonia è un partner economico e politico sempre più importante per la Svizzera. È inoltre un partner eminente della Svizzera nel gruppo di voto del FMI e della Banca mondiale. La parte principale del contributo della Svizzera volto a diminuire le disparità economiche e sociali nell'UE allargata va alla Polonia.

Dopo i discorsi dei due capi di Stato, la delegazione svizzera e quella polacca hanno condotto colloqui bilaterali sotto la direzione della presidente della Confederazione Eveline Widmer-Schlumpf e del presidente polacco Bronislaw Komorowski, a cui hanno partecipato anche i consiglieri federali Ueli Maurer, capo del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), Didier Burkhalter, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), e Johann Schneider-Ammann, capo del Dipartimento federale dell'economia (DFE). Oltre alle relazioni bilaterali, al centro dei colloqui vi era la politica europea della Svizzera. Si è discusso inoltre della cooperazione nelle organizzazioni internazionali come l'ONU e l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), di cui la Svizzera assumerà la presidenza nel 2014. La Svizzera sostiene inoltre l'«European Endowment for Democracy», un'iniziativa lanciata dalla Polonia per promuovere la democrazia.

Durante i colloqui le delegazioni si sono occupate anche della cooperazione in ambito economico. La mattina del 4 ottobre i due capi di Stato hanno aperto insieme il forum polacco per gli investimenti a Zurigo-Kloten. Negli ultimi anni il commercio tra la Svizzera e la Polonia ha continuato ad aumentare. Nel 2011 le esportazioni della Svizzera in Polonia ammontavano a circa 2 miliardi di franchi, mentre le importazioni a quasi 1,4 miliardi. L'Ambasciata di Svizzera a Varsavia ospita dal 2003 uno Swiss Business Hub che consiglia e sostiene piccole e medie imprese in materia di esportazioni, mediazione di contatti e sfruttamento dei mercati.

Alla conclusione del primo giorno della visita di Stato, avrà luogo una cena di gala su invito del Consiglio federale. Venerdì, la presidente della Confederazione Eveline Widmer-Schlumpf e il consorte Christoph Widmer inviteranno il presidente polacco e la moglie Anna Komorowska a un'escursione nei Cantoni di Friburgo e di Vaud. A Broc (FR) gli ospiti visiteranno il «Chocolate Centre of Excellence» e si recheranno in seguito nella cittadina della Gruyères, dove saranno accolti da una delegazione del Governo cantonale di Friburgo. Le delegazioni pranzeranno insieme su un battello a vapore sul lago di Ginevra e alla fine della visita di Stato visiteranno il Museo Paderewski a Morges (VD).



Ulteriori informazioni
Vicecancelliere André Simonazzi, portavoce del Consiglio federale, tel. +41 79 597 64 49


Informazioni supplementari:

Visita di Stato del presidente polacco


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale delle finanze