Hans-Jörg Bannwart eletto al Sottocomitato per la prevenzione della tortura

Berna, Comunicato stampa, 31.10.2012

La Svizzera accoglie favorevolmente l'elezione di Hans-Jörg Bannwart, avvenuta giovedì con 54 voti su 59 Paesi votanti, come uno dei dodici membri del Sottocomitato per la prevenzione della tortura (SPT) designati quest’oggi.

Hans-Jörg Bannwart esercita la professione di giudice e, parallelamente, beneficia di una lunga esperienza sul campo acquisita durante le missioni con il Comitato internazionale della Croce Rossa, durante le quali ha visitato numerosi luoghi di detenzione in vari Paesi e contesti geografici. In parecchi casi ha seguito i detenuti continuamente durante il loro percorso detentivo. Fa prova di una sensibilità culturale marcata.

La prevenzione della tortura è una delle priorità svizzere in materia di politica dei diritti dell'uomo. Dopo l'adozione della Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura nel 1984, un altro strumento, il Protocollo facoltativo alla Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura (OPCAT), è stato messo a punto per completare l’azione della comunità internazionale e renderla più efficace. La Svizzera e il Costa Rica erano all'origine di questo progetto negoziato per lunghi anni all'ONU.

Adottato nel 2002 dall'Assemblea generale, il Protocollo facoltativo conta attualmente 64 Stati parte. Nel 2009 la Confederazione svizzera ha ratificato questo strumento, diventando così il 50° Stato parte. Con questa 50esima ratifica, il Sottocomitato per la prevenzione della tortura (SPT) constatava, nella sua composizione allargata, il rafforzamento del suo mandato di prevenzione e l'aumento del numero dei suoi membri. L'SPT, con i suoi 25 esperti indipendenti, è il maggiore organo di trattato delle Nazioni Unite.

L'SPT è la componente internazionale del sistema di visite stabilito dall'OPCAT, con il mandato di sorvegliare le condizioni di detenzione e di trattamento delle persone private della libertà attraverso visite nei Paesi e di consigliare sull'attuazione dell'OPCAT, in particolare di sostenere la realizzazione e il funzionamento dei meccanismi nazionali di  prevenzione.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri