Giornata del diritto internazionale pubblico: il diritto internazionale umanitario o l

Berna, Comunicato stampa, 19.10.2012

La Direzione del diritto internazionale pubblico (DDIP) del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha tenuto la sua tradizionale giornata annuale il 19 ottobre a Berna. L'edizione 2012, consacrata al diritto internazionale umanitario, è stata aperta dal consigliere federale Didier Burkhalter, capo del DFAE, che ha messo in evidenza le sfide con cui il diritto internazionale umanitario è confrontato per migliorare la protezione delle vittime dei conflitti armati.

Organizzata nella sala del Gran Consiglio del Cantone di Berna e intitolata «Il diritto internazionale umanitario o l'ambizione di umanizzare la guerra», durante la giornata annuale della DDIP si è tenuto un ricco dibattito sul diritto internazionale umanitario tra rappresentanti delle amministrazioni federale e cantonale, accademici, magistrati e parlamentari, studenti e professionisti. Si tratta di un diritto particolare previsto per regolamentare una situazione, la guerra, di per sé proibita dal diritto internazionale.

Questo diritto, la cui vocazione consiste nel proteggere coloro che non partecipano o non partecipano più alle ostilità, è al centro dell'impegno della Svizzera. Il consigliere federale Didier Burkhalter, nel suo discorso di apertura, ha sottolineato il doppio ruolo della Svizzera in quanto Stato depositario e Stato parte alle Convenzioni di Ginevra,; essa ha una legittimità e una responsabilità particolare per il sostenere l’applicazione del diritto internazionale umanitario nei conflitti armanti, che causano ancora troppe vittime.

Durante il suo intervento, il capo del DFAE ha ricordato che la sfida maggiore non consiste nel chiarire o nello sviluppare nuove norme in questo ambito, ma di assicurare che le regole esistenti vengano meglio rispettate da tutti gli attori. Se tutte le norme del diritto internazionale umanitario fossero applicate alla lettera, la maggior parte dei problemi umanitari attuali non esisterebbero e le vittime sarebbero molto meno numerose.

Per far fronte a questa sfida fondamentale, in occasione della 31a Conferenza internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa alla fine del 2011, la Svizzera ha lanciato un'iniziativa diplomatica insieme al Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR), con l'obiettivo di trovare mezzi concreti per migliorare l’osservanza del diritto internazionale umanitario e di consolidare il dialogo tra gli Stati sulle questioni del diritto internazionale umanitario. A questo scopo una prima riunione degli Stati ha avuto luogo a luglio e un'altra sarà organizzata nel 2013.


Informazioni supplementari:

Diritto internazionale umanitario
Discorso del Consigliere federale Didier Burkhalter: « Porter le flambeau de l’humanité jusqu’au cœur des conflits, une tradition suisse à relayer »


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri