Firmata la Convenzione sull

Berna, Comunicato stampa, 11.10.2012

Ieri, a New York, la Svizzera ha firmato la nuova Convenzione sull'assistenza alimentare, che entrerà in vigore al posto della Convenzione sull'aiuto alimentare del 1999, nella quale il pilastro dell'aiuto alimentare era costituito dai cereali. La nuova Convenzione riprende un concetto di aiuto alimentare più moderno e orientato alle necessità.

Anche nella nuova Convenzione, fulcro dell'impegno delle Parti sono gli aiuti alimentari di portata definita a cadenza annuale. Ora, però, oltre alle forniture di derrate alimentari, essa include ulteriori attività legate all'aiuto alimentare, quali la fornitura di nutrienti per l'arricchimento delle razioni di base, gli aiuti finanziari o il rilascio di buoni per l'acquisto di alimentari. Le Parti, inoltre, come esplicitamente richiesto dalla Svizzera, si impegnano per una maggiore trasparenza e per il rispetto dei principi universalmente riconosciuti di un aiuto alimentare orientato alle necessità.

La nuova Convenzione è frutto dei negoziati tra Svizzera, Australia, UE, Canada, Giappone e Stati Uniti. Paul Seger, Ambasciatore svizzero presso le Nazioni Unite, l'ha firmata ieri a New York; al contempo, è stato depositato lo strumento di ratifica. Se entro fine novembre 2012 cinque Stati firmatari avranno depositato il proprio strumento di ratifica, la Convenzione entrerà in vigore il 1° gennaio 2013.


Informazioni supplementari:

Aiuto alimentare – riduzione dei rischi e prevenzione delle crisi


Indirizzo per domande:

Jacques Chavaz, Ufficio federale dell'agricoltura UFAG, Direttore supplente, tel. +41 31 322 25 02
Jacqueline Birrer, Direzione dello sviluppo e della cooperazione DSC, Settore di direzione Aiuto umanitario e CSA, tel. +41 31 322 30 28


Editore

Dipartimento federale dell
Dipartimento federale degli affari esteri