Accordi con la Francia e il CERN sul diritto applicabile alle imprese attive sul suolo del CERN – Messaggio del Consiglio federale al Parlamento

Berna, Comunicato stampa, 10.10.2012

Il 10 ottobre 2012 il Consiglio federale ha licenziato il messaggio relativo all’approvazione di due accordi stipulati con la Francia e con l’Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare (CERN) sul diritto applicabile alle imprese attive sul sito del CERN, la cui sede è a Ginevra. Il sito del CERN si estende sia sul territorio svizzero sia su quello francese.

Si ricorda che nel 1965 la Svizzera e la Francia avevano stipulato una Convenzione per determinare le modalità dell’estensione del sito del CERN sul territorio francese. Conformemente al principio della territorialità ripreso in questa convenzione, al sito del CERN ubicato in territorio svizzero si applica il diritto svizzero, mentre il sito del CERN situato in Francia è assoggettato al diritto francese.

Nell'ambito delle sue attività, il CERN fa capo a numerose aziende che forniscono i propri servizi sia sul territorio svizzero sia su quello francese del sito del CERN. Queste aziende, nell'espletamento del medesimo contratto di prestazioni, sono dunque tenute ad applicare parallelamente due diritti differenti, trovandosi così a far fronte a notevoli difficoltà pratiche.

Per rimediare a questa situazione, il 18 ottobre 2010 la Svizzera e la Francia hanno sottoscritto un accordo che modifica la Convenzione del 1965. Questo nuovo accordo prevede che le imprese che hanno stipulato un contratto di prestazioni con il CERN applicheranno ai salari relativi all'esecuzione di questo contratto le norme del diritto applicabile ai lavoratori distaccati dello Stato ospite sul cui territorio si prevede venga erogata la parte preponderante delle prestazioni previste nel quadro del contratto in questione. Negli ambiti giuridici in oggetto, le imprese applicheranno quindi un unico diritto, indipendentemente dal luogo di lavoro delle singole persone. Gli altri ambiti giuridici continueranno a essere soggetti al principio della territorialità, le cui modalità di applicazione sono determinate nel quadro di un accordo siglato lo stesso giorno fra la Svizzera, la Francia e il CERN.

I due accordi saranno sottoposti per approvazione alle Camere federali tramite il messaggio licenziato oggi dal Consiglio federale.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
+41 (0)31 322 31 53
info@eda.admin.ch


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri