Dichiarazione del Consiglio federale

Berna, Comunicato stampa, 07.09.2011

Il Consiglio federale ha preso atto in data odierna, mercoledì 7 settembre 2011, della decisione della signora Micheline Calmy-Rey di lasciare il Collegio governativo alla fine di quest'anno.

Il Consiglio federale ha preso atto in data odierna, mercoledì 7 settembre 2011, della decisione della signora Micheline Calmy-Rey di lasciare il Collegio governativo alla fine di quest'anno. La Presidente della Confederazione ha fatto sapere al Consiglio federale che rinuncia a presentarsi all'elezione per il rinnovo integrale del Governo, che si terrà il prossimo 14 dicembre.

Per nove anni, dalla sua elezione il 4 dicembre 2002, la consigliera federale Micheline Calmy-Rey ha assolto il compito di capo del Dipartimento federale degli affari esteri.

Nel corso del suo mandato, la signora Calmy-Rey si è impegnata con tutte le sue forze al servizio del nostro Paese, della sua popolazione e delle sue istituzioni. Ha diretto la diplomazia svizzera con tenacia e passione, prodigandosi con importanti sforzi per accrescere la visibilità della Svizzera sulla scena internazionale e la partecipazione attiva del nostro Paese al dialogo e alla ricerca di soluzioni alle grandi sfide del nostro tempo, privilegiando gli aspetti legati alla cooperazione internazionale e intensificando, nel contempo, la rete delle nostre relazioni all'estero.

Sul piano interno la signora Calmy-Rey ha avviato importanti riforme in seno al suo dipartimento, dando impulsi significativi in occasione dei lavori inerenti alla riforma del Governo.

Durante i suoi due anni di presidenza, nel 2007 e nel 2011, la signora Micheline
Calmy-Rey si è mostrata profondamente attaccata al principio della collegialità e alla ricerca costante del consenso. Ha sempre difeso le nostre istituzioni e i valori democratici del nostro Paese.

Il Consiglio federale serberà della signora Micheline Calmy-Rey l'immagine di una magistrata impegnata e di una collega molto apprezzata.

Sin d'ora, il Consiglio federale esprime la sua viva gratitudine alla Signora Calmy-Rey, formulando a lei e ai suoi cari i migliori auguri di salute e felicità.


Editore

Il Consiglio federale
Cancelleria federale
Dipartimento federale degli affari esteri