La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey incontra il Governo ticinese

Berna, Comunicato stampa, 13.09.2011

Martedì sera la presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey ha ricevuto a Berna il Governo ticinese per un incontro di lavoro. Al centro dei colloqui stavano le relazioni con l'Italia. La presidente della Confederazione ha sottolineato che il Consiglio federale s'impegna già da tempo per superare le difficoltà con Roma nell'ambito delle questioni fiscali. In seguito al suo incontro tenutosi all'inizio di giugno con il presidente del consiglio Silvio Berlusconi si sono svolti colloqui con la parte italiana.

Oltre alle questioni fiscali, oggetto dei colloqui odierni erano tra l'altro le ripercussioni della libera circolazione delle persone, il rafforzamento delle misure di accompagnamento contro il dumping salariale e i preparativi per la partecipazione svizzera all'Expo 2015 a Milano. 

Micheline Calmy-Rey ha sottolineato che la ripresa dei negoziati con l'Italia in ambito fiscale è al centro degli sforzi del Consiglio federale e che all'inizio di giugno è già stato il tema principale dei colloqui con il presidente del consiglio Silvio Berlusconi. Successivamente a tale incontro Roma ha dato segnali positivi. Inoltre il parlamento italiano ha adottato una serie di mozioni che chiedono al governo italiano di avviare negoziati con la Svizzera in ambito fiscale.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri