Rinnovo dell’aiuto finanziario accordato al Centro internazionale di conferenze di Ginevra per il quadriennio 2011-2014

Berna, Comunicato stampa, 06.04.2011

Fondandosi sulla legge sullo Stato ospite, il Consiglio federale ha rinnovato per il quadriennio 2011-2014 l’aiuto finanziario concesso dalla Confederazione in favore del Centro internazionale di conferenze di Ginevra (CICG).

La Svizzera, in special modo grazie a Ginevra, è un polo importante per lo svolgimento di conferenze internazionali, e in quanto tale è apprezzata in egual misura da parte della comunità internazionale. Il Centro internazionale di conferenze di Ginevra (CICG), inaugurato nel 1973 (CICG), rappresenta per la Confederazione un collaudato strumento per l’attuazione della propria politica di Stato ospite.

Per coprire i costi di gestione del CICG, la Confederazione concede sin dal 1980 un aiuto finanziario annuo alla Fondazione per gli immobili delle organizzazioni internazionali (FIPOI). In occasione della sua seduta odierna, il Consiglio federale ha concesso per l’anno corrente un contributo di 5,87 milioni di franchi svizzeri. L’aiuto è stato concesso in virtù della legge federale del 22 giugno 2007 sui privilegi, le immunità e le facilitazioni, nonché sugli aiuti finanziari accordati dalla Svizzera quale Stato ospite (Legge sullo Stato ospite), entrata in vigore il 1° gennaio 2008. 

Per gli anni dal 2012 al 2014 sono previsti aiuti annui compresi tra i 6,2 e i 6,32 milioni di franchi svizzeri, che dovranno essere sottoposti al Parlamento per approvazione.   

Per ulteriori informazioni:              

Informazioni DFAE, tel. +41 31 322 31 53 

Dipartimento responsabile

Dipartimento federale degli affari esteri DFAE


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale Ovest
Tel +41 (0)31 322 37 03
info@eda.admin.ch


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri