La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey a Vienna

Berna, Comunicato stampa, 11.04.2011

Lunedì 11 aprile 2011 la presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey si è recata a Vienna per alcuni colloqui. Dopo essere stata accolta con gli onori militari dal presidente austriaco Heinz Fischer, nel pomeriggio si è incontrata con il cancelliere Werner Faymann. La presidente della Confederazione ha colto l’occasione per incontrarsi anche con Yukiya Amano, direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica AIEA.

Durante l’incontro di lunedì Micheline Calmy-Rey ha elogiato i "privilegiati rapporti di collaborazione" che intercorrono tra i due Stati dell’arco alpino, sottolineando gli stretti legami tra l’Austria e la Svizzera, "che spaziano dai comuni interessi in ambito economico e di mercati finanziari alle concezioni convergenti in materia di neutralità e di sicurezza e permettono una fattiva collaborazione sul piano pratico in materia di visti e di gestione delle crisi". 

Durante i colloqui si è parlato anche di politica europea, dei movimenti democratici in atto nel sul del Mediterraneo e della politica nucleare del dopo Fukushima. Quest’ultimo punto è stato affrontato anche in occasione dell’incontro con Yukiya Amano, direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica AIEA. 

La presidente della Confederazione ha dichiarato che la catastrofe nucleare verificatasi in Giappone solleva molti interrogativi inquietanti: «Questi interrogativi vanno affrontati, non possiamo ritornare come se niente fosse alla routine quotidiana.» La Svizzera ha reagito prontamente: le domande di autorizzazione di massima per le nuove centrali nucleari sono state sospese e l’Ispettorato federale della sicurezza nucleare è stato incaricato di procedere a una verifica preventiva della sicurezza delle centrali esistenti. Ora saranno esaminati inoltre tre possibili scenari energetici, tra cui anche l’opzione di un abbandono dell’energia nucleare. 

Informazioni:
Adrian Sollberger, porta-voce DFAE, 079 301 62 84

 


Informazioni supplementari:

Relazioni bilaterali Svizzera - Austria


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri