Dibattito speciale dell

Berna, Comunicato stampa, 09.02.2011

L'ambasciatore Toni Frisch, delegato per l'aiuto umanitario e capo del Corpo svizzero di aiuto umanitario, rappresenta la Svizzera mercoledì a un dibattito speciale dell'Assemblea generale dell'ONU a New York dal tema «riduzione dei rischi di catastrofe».

Un quinto della superficie terrestre è colpito regolarmente da terremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni, siccità o tempeste e il numero delle catastrofi naturali è in aumento. Anche in seguito alla crescita della popolazione queste catastrofi rappresentano un grande rischio per un numero crescente di persone e causano costi sempre maggiori. I Paesi in via di sviluppo sono particolarmente colpiti da questi fenomeni. Eventi naturali con conseguenze catastrofiche – ad esempio il terremoto avvenuto ad Haiti all'inizio del 2010 – possono distruggere decenni di lavoro della politica di sviluppo.  

La riduzione di tali rischi di catastrofe («Disaster Risk Reduction») verrà trattata nel corso del dibattito tematico speciale dell'Assemblea generale dell'ONU il 9 febbraio a New York. La Svizzera sarà rappresentata dall'ambasciatore Toni Frisch, delegato per l'aiuto umanitario e capo del Corpo svizzero di aiuto umanitario. Quale presidente di un organo consultivo dell'ONU in materia di catastrofi ambientali, Frisch parteciperà inoltre a una tavola rotonda in cui si dibatterà su come prendere maggiormente in considerazione i rischi di catastrofi nell'attività di sviluppo e d'investimento. Una seconda tavola rotonda tratterà le misure nell'ambito della costruzione delle città. 

La riduzione dei rischi di catastrofe è per tradizione una priorità delle attività dell'aiuto umanitario della Svizzera. La Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) sostiene da tre decenni altri Paesi nell'ambito della prevenzione delle catastrofi e della preparazione in caso di catastrofe a raggiungere un alto livello di sicurezza. L’anno scorso, l'efficacia dell'impegno svizzero in questo ambito è stata esaminata in una serie di Paesi pilota. I risultati sono stati pubblicati in un rapporto (v. link). Il prossimo mese di maggio verrà organizzata a Ginevra una «piattaforma globale» per ridurre i rischi di catastrofe.  

Il dibattito speciale sulla riduzione dei rischi di catastrofe è il primo dibattito tematico indetto dal presidente dell'Assemblea generale. 

Ulteriori informazioni
Johann Aeschlimann, Swiss Mission UN New York, +1 917 757 3389


Informazioni supplementari:

Rapporto «Disaster Risk Reduction in International Cooperation: Switzerland’s Contribution to the Protection of Lives and Livelihoods» (en)
Impegno della DSC nell'ambito Disaster Risk Reduction:


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri