La Commissione internazionale contro la pena di morte trasferisce la propria sede a Ginevra

Berna, Comunicato stampa, 10.10.2011

La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey ha presenziato in data odierna a Ginevra all'apertura della 4a Assemblea della Commissione internazionale contro la pena di morte. La signora Calmy-Rey ha salutato la decisione della Commissione di trasferire la sua sede da Madrid a Ginevra. La Commissione sarà integrata nell'Accademia di diritto internazionale umanitario e di diritti umani.

L'abolizione della pena di morte è un tema sul quale la Svizzera si è sempre fortemente battuta a livello internazionale nell'ambito della sua politica dei diritti dell'uomo. Da qui il suo appoggio all'iniziativa della Spagna di istituire una Commissione internazionale indipendente contro la pena di morte. L'iniziativa è stata lanciata in occasione del quarto Congresso mondiale contro la pena di morte, svoltosi a Ginevra nel febbraio 2010, allo scopo di sensibilizzare sull’argomento il maggior numero possibile di Paesi e attori e di coinvolgerli in prima persona. 

La Commissione si compone di personalità di spicco dei vari Paesi ed è presieduta dallo spagnolo Federico Mayor Zaragoza. È coadiuvata da un comitato di accompagnamento formato da rappresentanti di più Stati, che dall'ottobre 2011 sarà posto per un anno sotto la presidenza di Paul Koller, ambasciatore svizzero per le questioni inerenti alla politica dei diritti umani.


Informazioni supplementari:

Patto ONU II


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri