Il Dipartimento federale degli affari esteri saluta la liberazione della cittadina americana Sarah Shourd

Berna, Comunicato stampa, 14.09.2010

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) saluta la liberazione 14 settembre 2010 della cittadina americana Sarah Shourd detenuta in Iran. Da più di un anno il DFAE s’impegna, nell’ambito del mandato di potenza protettrice per gli Stati Uniti in Iran, a trovare una soluzione per i casi di tre cittadini americani detenuti, tra cui anche Sarah Shourd. Il DFAE continuerà ad impegnarsi anche in favore dei due cittadini americani ancora detenuti.

La consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo del DFAE, ha accolto con sollievo questo successo. L’Ambasciata svizzera era sin dall’inizio in stretto contatto con le autorità iraniane e ha rappresentato gli interessi degli Stati Uniti. «Il DFAE, tramite la sua Ambasciata in loco, è intervenuto regolarmente presso le autorità iraniane», ha dichiarato la consigliera federale Micheline Calmy-Rey. «Ringraziamo tutte le parti implicate e continuiamo ad impegnarci anche in favore dei due cittadini americani ancora detenuti.» 

Il mandato di potenza protettrice fa parte dei buoni uffici che la Svizzera fornisce nell’ambito della tradizione umanitaria a favore della comunità internazionale. La Svizzera rappresenta gli interessi americani in Iran da più di 30 anni.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri