La consigliera federale Micheline Calmy-Rey nel panel sulla sostenibilità globale del segretario generale dell’ONU Ban Ki-moon

Berna, Comunicato stampa, 09.08.2010

Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha istituito un panel speciale sulla sostenibilità globale per sviluppare nuovi approcci per la risoluzione di problemi globali nell’ambito dell’ambiente e dello sviluppo. L’organo è costituito da oltre 20 personalità di alto rango. Su richiesta del segretario generale delle Nazioni Unite entrerà a far parte del panel anche la consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Creato dal segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, il panel sulla sostenibilità globale (Global Sustainability Panel, GSP) è incaricato di analizzare i principali paradigmi istituzionali e finanziari nel campo dell’ambiente e dello sviluppo e di elaborare nuove proposte di soluzione. Tra le priorità tematiche rientrano inoltre i mutamenti climatici e le potenzialità di sviluppo socioeconomico dei Paesi più poveri. 

Capeggiato congiuntamente dalla presidente della Finlandia Tarja Kaarina Halonen e dal presidente del Sudafrica Jacob Zuma, il GSP conta oltre 20 personalità di alto rango del mondo della politica, dello sviluppo, dell’ambiente e della diplomazia di varia origine geografica. 

Su designazione del segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon entrerà a far parte di questo organo anche la consigliera federale Micheline Calmy-Rey. Questa nomina è un tributo alla Svizzera per l’impegno profuso in seno all’ONU e costituisce al contempo un’eccellente opportunità per il nostro Paese di perpetrare i propri sforzi per uno sviluppo sostenibile a livello internazionale e di contribuire così in prima linea alla risoluzione dei maggiori problemi di portata mondiale.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri