La Svizzera intensifica l’aiuto per il Pakistan

Berna, Comunicato stampa, 13.08.2010

La Svizzera ha aumentato gli aiuti immediati per le vittime delle inondazioni in Pakistan. Il Dipartimento degli affari esteri calcola tuttavia con un impegno a lungo termine in Pakistan. Questo fine settimana, quattro specialisti del Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA) si recheranno nella regione di crisi.

L’Aiuto umanitario della Confederazione ha reagito all’appello dell’ONU e del CICR, incrementando di 0,5 milioni di franchi i contributi al Programma alimentare mondiale dell’ONU, portati a un milione di franchi, e di due milioni di franchi quelli destinati al CICR, portati a tre milioni di franchi.   

La distribuzione di materiale per alloggi d’emergenza e attrezzature domestiche a favore di 1000 famiglie nella valle dello Swat nonché di generi alimentari e articoli sanitari per 12 000 vittime delle inondazioni a Sud di Peshawar è già in corso. 

I fondi necessari per il Pakistan oltrepasseranno tuttavia quelli dell’aiuto immediato dal momento che le zone sommerse dalle acque sono interamente devastate: i terreni coltivati sono spazzati via o sommersi da detriti, l’infrastruttura è distrutta. Il risanamento e la messa a punto dei campi e degli impianti di rilevanza primaria richiederanno un impegno a medio e lungo termine.   

Questo fine settimana due delegati della Croce Rossa Svizzera e quattro specialisti del CSA si recheranno in Pakistan. Questi ultimi hanno l’incarico di preparare quanto necessario per avviare progetti a medio termine e di valutare in particolare gli interventi necessari nel  settore dell’approvvigionamento idrico e degli alloggi. Inoltre potenzieranno le azioni di soccorso d’emergenza. Sul posto, a coordinare gli aiuti di pronto intervento, vi sono già cinque collaboratori della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC). 


Informazioni supplementari:

Impegno generale della DSC in Pakistan


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri