“Rinunciate alla violenza”, questo l’appello del DFAE alla Thailandia

Berna, Comunicato stampa, 20.05.2010

La Svizzera esprime alla Thailandia la sua solidarietà e il suo sostegno per la difficile situazione politica e invita le parti coinvolte a riprendere il dialogo politico.

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) è preoccupato per le nuove ondate di violenza verificatesi a Bangkok e nelle regioni settentrionali della Thailandia. Si dichiara dispiaciuto degli avvenimenti che hanno provocato numerosi morti e feriti e causato notevoli danni materiali. “Il conflitto politico e sociale che divide il Paese può essere risolto in modo durevole unicamente a livello politico e nel quadro dell’ordinamento giuridico”, ha dichiarato il capo del DFAE Micheline Calmy-Rey giovedì.

Il DFAE lancia un appello a tutte le parti coinvolte a far cessare la violenza e a riprendere quanto prima il dialogo politico al fine di risolvere la situazione e avviare un processo di pacificazione nazionale. 

La Svizzera esprime alla Thailandia il suo sostegno e la sua solidarietà per la difficile situazione politica che sta attraversando. La Thailandia non solo accoglie la più grande comunità di Svizzeri all’estero ma è anche una delle destinazioni turistiche più amate e frequentate dagli Svizzeri.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri