Seminario sull’accattonaggio infantile e il traffico di minori

Berna, Comunicato stampa, 31.03.2010

Alcune città svizzere, segnatamente Berna, Zurigo, Ginevra e Basilea, sono confrontate con un aumento dell’accattonaggio organizzato. Tra i gruppi di mendicanti, provenienti in prevalenza dalla Romania, ci sono molti bambini. Si sospetta l’esistenza di una relazione tra l’accattonaggio e il traffico di minori. Allo scopo di trovare soluzioni efficaci, la Divisione politica IV Sicurezza umana del DFAE, l’Organizzazione internazionale per la migrazione (IOM) e il Servizio di coordinazione contro la tratta di esseri umani e il traffico di migranti hanno invitato a Berna specialisti svizzeri e stranieri.

Lo sfruttamento di minorenni a scopo di accattonaggio come forma di tratta di esseri umani pone le autorità competenti di fronte a nuove sfide. Le autorità inquirenti sono chiamate a mettere a punto procedure efficaci per identificare le vittime minorenni e per dimostrare il sospetto di traffico di minori, mentre le autorità tutorie e di polizia degli stranieri devono reagire con misure di protezione adeguate, offerte di alloggio e meccanismi di rinvio. In questo senso, è fondamentale la cooperazione delle autorità elvetiche con gli enti preposti dei paesi di provenienza dei bambini, al fine di garantire un rimpatrio sicuro e conforme alle regole, nonché il reinserimento della vittima. 

Sulla base delle esperienze austriache nella gestione del fenomeno dell’accattonaggio infantile e del traffico di minori, l’incontro mirava a sviluppare strategie per l’accertamento di casi di sfruttamento di bambini nel quadro dell’accattonaggio organizzato e per un rimpatrio sicuro delle vittime. La presenza delle autorità rumene competenti e di responsabili di Confederazione e Cantoni ha consentito una discussione basata sulla pratica e permesso di avviare nuove cooperazioni. 

Seminari di questo genere vengono organizzati con regolarità allo scopo di rafforzare la collaborazione internazionale nel settore della tratta di esseri umani.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri