Devastante terremoto sulle coste cilene: la Svizzera aiuta le vittime

Berna, Comunicato stampa, 02.03.2010

Il devastante terremoto in Cile rivela soltanto gradualmente la sua vera entità. Dopo ulteriori accertamenti le autorità cilene hanno deciso lunedì di sollecitare successivamente l'aiuto internazionale per determinate prestazioni di soccorso. L'Aiuto umanitario della Confederazione ha messo subito a disposizione 300'000 franchi per misure d'urgenza.

Immediatamente dopo il grave terremoto, il 27 febbraio 2010 l'Aiuto umanitario della Confederazione ha convocato una direzione delle operazioni e inviato a Santiago, dalla Bolivia e dal Perù, un gruppo regionale d'intervento immediato per chiarire e avviare misure urgenti. Il gruppo formato da tre persone è giunto lunedì in Cile e ha effettuato martedì le prime perlustrazioni nella zona devastata.  

Il Cile dispone di buone capacità predisposte per affrontare situazioni di crisi. L'Aiuto umanitario della Confederazione ha accolto oggi la richiesta delle autorità cilene di poter usufruire di esperti e ne mette a disposizione quattro in materia di sicurezza e valutazione degli edifici. 

Anche la direzione delle operazioni dell'Aiuto umanitario a Berna mantiene stretti contatti con l'Ambasciata svizzera in Cile. Ulteriori misure di sostegno sono oggetto di valutazione.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri