Straordinario successo della «House of Switzerland» a Vancouver

Berna, Comunicato stampa, 02.03.2010

Al termine dei Giochi olimpici invernali di Vancouver, gli organizzatori delle due «House of Switzerland Canada 2010» traggono un bilancio estremamente positivo: 60’000 ospiti hanno goduto della tipica atmosfera svizzera a Vancouver e Whistler.

I numeri testimoniano della popolarità della «House of Switzerland» sia a Vancouver sia a Whistler: fra il giorno d’inaugurazione, il 5 febbraio, e quello di chiusura, il 28 febbraio, vi si sono ritrovati 60’000 ospiti; 1700 tifosi si sono registrati sull’account Facebook. I due luoghi di incontro sono stati una piattaforma per la squadra olimpica svizzera, gli sponsor, i partner e un punto d’incontro per i tifosi. A Vancouver la SRG SSR idée suisse aveva inoltre installato il suo Anchor Studio.  

Nelle case per gli ospiti non si sono incontrati soltanto gli appassionati svizzeri, bensì anche canadesi. «Regnava un forte spirito cameratesco fra i tifosi svizzeri e canadesi», dice Manuel Salchli, direttore della «House of Switzerland Canada 2010». Buona è stata di conseguenza l’atmosfera a Vancouver e Whistler. Gli ospiti potevano seguire i Giochi in diretta su schermi giganti. L’apice si è registrato in occasione dei festeggiamenti per le medaglie svizzere, che a questi Giochi invernali sono stati particolarmente numerosi grazie a sei medaglie d’oro e tre di bronzo.  

Tutto ciò non certo a scapito della parte culinaria della Svizzera: particolarmente apprezzate sono state le specialità svizzere a base di formaggio, Raclette e Fondue. Sono state consumate quattro tonnellate di formaggio svizzero, ma anche due tonnellate di cioccolato hanno trovato i loro estimatori.  

La Svizzera è stata fra i primi Paesi a iniziare la tradizione della «Nation House» ai Giochi olimpici. Già nel 1998 a Nagano disponeva di una «House of Switzerland». Responsabile per i luoghi di incontro a Vancouver e Whistler è stata Presenza Svizzera che, integrata nella Segreteria generale del Dipartimento federale degli affari esteri, si adopera per tutelare gli interessi della Svizzera all’estero. La quota di partecipazione degli enti pubblici di 1,5 milioni di franchi ai costi complessivi del progetto era stata approvata dal Consiglio federale.


Informazioni supplementari:

Site officiel de la Maison de la Suisse aux Jeux olympiques (fr)


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri