Finanziare i sistemi sanitari per un più equo accesso dei poveri ai servizi sanitari – impegno svizzero

Berna, Comunicato stampa, 22.11.2010

Il Rapporto sulla salute nel mondo di quest’anno approfondisce il tema del finanziamento dei sistemi sanitari e la questione di come ottenere un accesso equo e universale ai servizi sanitari. Esso sarà presentato dalla direttrice generale dell’OMS Margaret Chan il 22 novembre a Berlino, prima dell’apertura di una conferenza internazionale su questo tema. La Svizzera parteciperà alla conferenza con una delegazione guidata da Tim Guildmann, ambasciatore svizzero in Germania.

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) accoglie con favore il fatto che il Rapporto sulla salute nel mondo 2010 consideri temi importanti e delicati come il finanziamento di sistemi sanitari equi e sostenibili nonché la protezione sociale in materia sanitaria come punti centrali dell’agenda politica. La possibilità per tutti di beneficiare di cure mediche primarie accessibili e di qualità è l’obiettivo principale dell’impegno della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) nel settore sanitario. Più di un miliardo di persone nel mondo hanno un accesso limitato ai servizi sanitari di base e ogni anno circa 100 milioni di persone si riducono in povertà, soprattutto in Paesi a medio e basso reddito, perché costretti a pagare di tasca propria per accedere ai servizi sanitari. Esiste quindi la necessità di sviluppare sistemi sanitari equi, efficienti e sostenibili per una migliore protezione sociale in materia sanitaria.  

La DSC ha esperienza nel campo del finanziamento sanitario a livello nazionale, soprattutto nella protezione sociale in materia sanitaria (ad esempio in Benin, Tanzania, Ruanda e Tagikistan) e sostiene i singoli Paesi nello sforzo di garantire un accesso imparziale all’assistenza sanitaria in particolare alle popolazioni povere e svantaggiate. In futuro la DSC aumenterà il suo impegno contribuendo ad armonizzare il sostegno a livello bilaterale e multilaterale nel potenziare l’assistenza tecnica a diversi Paesi in un settore tanto complesso.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri