Il Consiglio federale continuerà a sostenere tre Centri di Ginevra

Berna, Comunicato stampa, 17.11.2010

Il Consiglio federale intende portare avanti il sostegno della Confederazione al Centro ginevrino per la Politica di Sicurezza (CGPS), al Centro internazionale per lo sminamento umanitario (GICHD) e al Centro per il controllo democratico delle forze armate (DCAF). Ha inviato oggi alle Camere il messaggio per la concessione del relativo credito quadro di 119,9 milioni di franchi.

Tra il 1995 e il 2000 la Confederazione ha fondato i tre Centri di Ginevra come fondazioni a vocazione internazionale. Da allora il CGPS, il GICH e il DCAF sono divenuti centri di competenza riconosciuti a livello mondiale, che apportano contributi importanti e specializzati nel campo della politica della pace, della sicurezza e dello sviluppo. Con il messaggio varato oggi il Consiglio federale chiede un credito quadro di 119,9 milioni di franchi per il periodo 2012-2015, al fine di portare avanti il sostegno svizzero ai tre Centri di Ginevra. Per il periodo 2008-2011 il Parlamento aveva approvato un credito quadro di 148 milioni di franchi.  

Finora il finanziamento è stato suddiviso tra il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) e il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Dal 2011 il DFAE è l’unico responsabile dei finanziamenti. I Centri resteranno quindi partner privilegiati della politica svizzera di pace e sicurezza, sia militare che civile, compreso l’aiuto allo sviluppo.

I fondi stanziati finora nell’ambito del medesimo credito quadro per il Centro di studi sulla sicurezza del Politecnico di Zurigo e per i progetti di cooperazione del DDPS (28,4 milioni per il periodo 2008-2011) verranno chiesti separatamente e non sono più parte del messaggio in questione. Inoltre, il Programma di sgravio 2012-2013 della Confederazione dispone l’adozione di provvedimenti a tutti i livelli dell’Amministrazione per sgravare il bilancio della Confederazione. I fondi richiesti nel messaggio sono conformi all’attuale Piano finanziario.  

Nel mondo di oggi, multipolare e interconnesso, la politica di cooperazione in materia di pace e sicurezza assume una grande importanza. Con il sostegno ai tre Centri di Ginevra la Svizzera rafforza la propria sicurezza e apporta contributi importanti e tangibili a beneficio della Comunità internazionale. Allo stesso tempo i tre Centri assicurano alla Ginevra internazionale e umanitaria ulteriore potere di attrazione e visibilità. 

Per ulteriori informazioni:
Informazione DFAE, tel. +41 31 322 31 53 o e-mail a info@eda.admin.ch


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport