Conclusione del XIII Vertice della Francofonia a Montreux dal tema «Sfide e visioni per il futuro della Francofonia»

Berna, Comunicato stampa, 28.10.2010

Il XIII Vertice dei capi di Stato e di governo della Francofonia, tenutosi a Montreux il 23 e il 24 ottobre e presieduto da Doris Leuthard, presidente della Confederazione, si è concluso con la Dichiarazione di Montreux, un testo fondamentale comprensivo di diverse risoluzioni. La Svizzera è soddisfatta dei risultati concreti e costruttivi ottenuti in occasione del Vertice, che ha aperto le porta anche ai cittadini con numerose manifestazioni tematiche, letterarie e culturali. Il segretario generale della Francofonia Abou Diouf è stato eletto per il suo terzo mandato quadriennale. Il prossimo Vertice della Francofonia sarà ospitato nel 2012 dalla Repubblica democratica del Congo.

Riunite per due giorni a Montreux sotto la presidenza di Doris Leuthard, presidente della Confederazione, le delegazioni del XIII Vertice della Francofonia, di cui una quarantina rappresentate da capi di Stato e di governo, hanno aderito alla Dichiarazione di Montreux comprensiva di diverse risoluzioni. Il testo concretizza le discussioni sul tema «sfide e visioni per il futuro della Francofonia», declinato in tre tematiche principali: il ruolo di primo piano della Francofonia nelle relazioni internazionali e il suo posto nella governance mondiale; la Francofonia e lo sviluppo sostenibile; la lingua francese e l'istruzione in un mondo globalizzato. 

Il XIII Vertice vede la nascita, sotto l’impulso della Svizzera, di una Rete d’eccellenza delle scienze ingegneristiche della Francofonia (RESCIF) sotto l’egida del Politecnico federale di Losanna, oltre alla costituzione di un gruppo di Ambasciatori francofoni chiamati a cooperare con le istituzioni e gli attori che condividono gli obiettivi della Francofonia.

La Svizzera è soddisfatta delle discussioni concrete e costruttive che hanno animato il XIII Vertice della Francofonia e permesso agli Stati e ai governi membri di condividere le loro pratiche in materia di democrazia, diritti e libertà. La Francofonia è uno spazio di consultazione, concertazione e influenza utile per affrontare le sfide comuni grazie alla lingua e alle culture francofone comuni.

Il XIII Vertice di Montreux ha riaffermato il ruolo, la visibilità e il valore aggiunto della Francofonia nella governance mondiale e quale attore nelle relazioni internazionali. Ha chiamato a una riforma della governance economica mondiale attraverso il potenziamento della cooperazione e del ruolo complementare tra l’ONU, fulcro della governance mondiale, e gli organismi economici, tra cui il G20.

Le tematiche del Vertice sono state rese accessibili al pubblico con una dozzina di tavole rotonde sui temi della sicurezza alimentare, dell’acqua o dell’AIDS. Il tutto è stato completato da una dimensione conviviale con il «Villaggio della Francofonia di Montreux», da una serata audiovisiva organizzata dalle televisioni francofone per celebrare il 40° anniversario della Francofonia e da numerose attività organizzate al Castello di Chillon.

Il XIII Vertice della Francofonia ha inoltre ammesso cinque nuovi membri osservatori : la Bosnia e Erzegovina, gli Emirati Abarbi Uniti, l’Estonia, il Montenegro e la Repubblica Dominicana. Il segretario generale della Francofonia Abou Diouf è stato eletto per il suo terzo mandato. Oltre ad accogliere il Vertice, per cui si è mobilitata a livello federale, cantonale e comunale, la Svizzera è incaricata di assicurare la presidenza del Vertice della Francofonia da ottobre 2010 a ottobre 2012 e la presidenza della Conferenza ministeriale della Francofonia da dicembre 2009 a dicembre 2011. Tale missione è affidata al capo del Dipartimento federale degli affari esteri, Micheline Calmy-Rey. Il prossimo Vertice della Francofonia sarà ospitato dalla Repubblica democratica del Congo nel 2012, decisione presa in occasione del Vertice di Québec e confermata in occasione del XIII Vertice della Francofonia.


Informazioni supplementari:

Déclaration de Montreux
Résolutions du XIIIe Sommet de la Francophonie


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale dell