Visita ufficiale della consigliera federale Micheline Calmy-Rey in Estonia e in Lituania

Berna, Comunicato stampa, 11.10.2010

La consigliera federale Micheline Calmy-Rey si è recata lunedì in Estonia e in Lituania per una visita di lavoro ufficiale. Nei due Paesi baltici, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha incontrato i suoi omologhi e discusso diverse questioni bilaterali. Oggetto di discussione sono state anche l’Unione europea (UE) e l’OSCE.

Lunedì a Tallinn il capo del DFAE ha incontrato il ministro estone degli affari esteri, Urmas Paet. I due responsabili hanno sottolineato «l’eccellenza» delle relazioni bilaterali. Nel quadro del contributo svizzero all’allargamento dell’ UE, la Svizzera ha messo a disposizione dell’Estonia la somma di quasi 40 milioni di franchi.

Nel corso del colloquio, la consigliera federale e il suo omologo hanno parlato dei loro rapporti con l’Unione europea (UE). Micheline Calmy-Rey ha informato il suo ospite sulla politica della Svizzera in questo ambito e sul recente rapporto pubblicato dal Consiglio federale. Urmas Paet ha descritto i prossimi appuntamenti che attendono il suo Paese. L’Estonia si prepara a entrare nella zona euro nel 2011.

Diverse altre tematiche di attualità, così come le esperienze nell’ambito della difesa informatica, sono state oggetto di discussione. L’Estonia ospita un centro internazionale di cyber defense a Tallinn.

A qualche giorno dall’inizio del Vertice della Francofonia di Montreux (22-24 ottobre), Micheline Calmy-Rey ha esposto al suo omologo estone le priorità della Svizzera in quanto presidente della Conferenza ministeriale della Francofonia. L’Estonia, la cui domanda di divenire membro osservatore dell’Organizzazione internazionale della Francofonia (OIF) sarà trattata in occasione del Vertice, invierà una delegazione a Montreux.Dopo un incontro con il presidente estone Toomas Hendrik Ilves, Micheline Calmy-Rey si è recata in Lituania. A Vilnius, la consigliera federale ha incontrato il ministro lituano degli affari esteri Audronius Azubalis.

La consigliera federale Micheline Calmy-Rey e il ministro degli esteri Audronius Azubalis, dopo aver confermato le buone relazioni esistenti tra i due Paesi in numerosi ambiti, hanno dichiarato la loro disponibilità a rafforzare ulteriormente le relazioni bilaterali di amicizia che tradizionalmente legano i due Paesi. Così facendo, hanno espresso la loro intenzione a intrattenere regolari consultazioni per approfondire le relazioni bilaterali e scambiare opinioni su questioni regionali e internazionali di interesse reciproco.

Queste consultazioni si terranno a cadenza annuale e saranno ospitate in alternanza dalla Repubblica di Lituania e dalla Confederazione Svizzera. I ministri stabiliranno attraverso canali diplomatici in punti all’ordine del giorno, il livello a cui si svolgeranno le consultazioni e il luogo dove queste ultime si terranno.

Il contributo all’allargamento concesso dalla Svizzera alla Lituania ammonta a circa 70 milioni di franchi. 

Micheline Calmy-Rey e Audronius Azubalis hanno parlato anche dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE). In particolare hanno approfondito le priorità della Lituania, che assumerà la presidenza di tale organizzazione nel 2011. Micheline Calmy-Rey ha ribadito il grande interesse della Svizzera per l’OSCE e ha assicurato il pieno sostegno della Svizzera alle attività della presidenza lituana.
 
Per ulteriori informazioni:

Informazione DFAE
+41 31 322 31 53 


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri