Il DFAE segue con preoccupazione gli atti di violenza in Guinea

Berna, Comunicato stampa, 30.09.2009

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) è molto preoccupato per la situazione in Guinea. All’assenza di progressi in vista del ristabilimento di regole democratiche nel Paese, viene ad aggiungersi un accresciuto uso della violenza volto a reprimere le iniziative dell’opposizione.

Lunedì scorso le forze di sicurezza  hanno soffocato con la forza una dimostrazione pacifica dei gruppi dell’opposizione. Un centinaio di persone hanno perso la vita. Il DFAE esprime  le sue condoglianze alle famiglie delle vittime. 

Il DFAE deplora l’uso eccessivo della forza e tiene a ricordare l’obbligo degli Stati al rispetto dei diritti umani elementari, in particolare al diritto alla vita. Inoltre il DFAE lancia un appello per il ristabilimento dei principi dello Stato di diritto e della democrazia in Guinea, nonché per la tutela della libertà d’espressione e di riunione. Il DFAE esige inoltre il rilascio dei dimostranti arrestati e l’apertura di un‘inchiesta sull’accaduto. 

L’Ambasciata di Svizzera ad Abidjan e il Consolato onorario a Conakry seguono da vicino gli sviluppi della situazione. I membri della colonia svizzera, 84 persone, e gli interessi svizzeri non sono stati finora toccati dai soprusi commessi negli ultimi giorni.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri