Visita ufficiale di lavoro del ministro degli esteri cipriota Marcos Kyprianu

Berna, Comunicato stampa, 09.04.2009

Il ministro degli esteri di Cipro Marcos Kyprianu si è trattenuto oggi a Berna per una visita ufficiale di lavoro in occasione della quale ha avviato colloqui con la sua omologa svizzera, consigliera federale Micheline Calmy-Rey.

I colloqui svoltisi nella casa von Wattenwyl si prefiggevano l’obiettivo di rinsaldare le relazioni tra i due Paesi, di illustrare la situazione di Cipro, di consegnare un progetto di accordo bilaterale sull’importazione e il rimpatrio di beni culturali e uno scambio di opinioni sulla politica europea in particolare sulle questioni relative a Schengen, sulla crisi economica e su temi di attualità internazionale come le aree di tensioni nel Caucaso e nel Vicino Oriente. L’incontro ha fornito l’occasione di rafforzare i contatti tra i due Paesi.

Con il progetto di un accordo bilaterale sui beni culturali, la Svizzera e Cipro rafforzano gli sforzi comuni volti a proteggere il patrimonio culturale dell’umanità. In materia di politica europea, per la Svizzera resta prioritaria l’attuazione degli accordi esistenti con l’UE. La consigliera federale Calmy-Rey ha illustrato come con il deciso sì delle urne dello scorso mese di febbraio a proseguire l’accordo sulla libera circolazione e a estendere lo stesso a Bulgaria e Romania, la Svizzera abbia confermato ancora una volta la via bilaterale. Nel quadro dei suoi pagamenti a sostegno dell’allargamento UE, la Svizzera fornisce a Cipro un contributo di 5,9 milioni di franchi. 

La consigliera federale Calmy-Rey ha riferito al suo omologo cipriota anche della situazione della Svizzera rispetto alla crisi economica e dei provvedimenti adottati finora per farvi fronte. La ministra degli esteri svizzera ha esposto inoltre al suo omologo, già membro della Commissione europea, le aspettative della Svizzera in relazione alle condizioni quadro internazionali non discriminanti per le piazze finanziarie. Ha posto in risalto la decisione del Consiglio federale di assumere lo standard OCSE per l’assistenza amministrativa in materia tributaria e di integrarlo negli accordi attuali di doppia imposizione.

I rapporti tra Cipro e la Svizzera, uno dei maggiori investitori esteri sull’isola, sono ottimi, ha rilevato la consigliera federale Calmy-Rey. La Svizzera sostiene a Cipro un progetto per l’istituzione di un centro che favorisca l’intesa tra le due comunità dell’isola e si adopera altresì nel quadro di progetti di monitoraggio ambientale e nel settore della formazione professionale.  


Indirizzo per domande:

Servizio stampa e informazione
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri