Al via l’attività delle Sezioni per gli interessi di Georgia e Russia

Berna, Comunicato stampa, 04.03.2009

Le Sezioni di interessi delle due rappresentanze svizzere di Mosca e Tbilisi inizieranno la loro attività giovedì 5 marzo 2009. Per il loro tramite, la Svizzera tutelerà gli interessi georgiani in Russia e quelli russi in Georgia.

Alla fine del 2008 il Consiglio federale aveva approvato i relativi mandati di Potenza protettrice, autorizzando la conclusione degli accordi con la Russia e la Georgia necessari a tal fine. 

Dopo le visite ufficiali a Mosca (13 dicembre 2008) e Tbilisi (12 gennaio 2009) della consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), le rappresentanze svizzere in loco hanno potuto ultimare i preparativi necessari all’attuazione dei due mandati di Potenza protettrice. Giovedì 5 marzo 2009 prenderanno dunque il via le attività delle Sezioni per gli interessi di Georgia e Russia delle due rappresentanze svizzere di Mosca e Tbilisi. 

La protezione di interessi stranieri è uno strumento tradizionale della politica estera svizzera. Attualmente il nostro Paese esercita diversi mandati di Potenza protettrice: ad esempio, rappresenta in Iran e a Cuba gli interessi degli Stati Uniti, dove tutela peraltro gli interessi di Cuba.


Informazioni supplementari:

Comunicato per i media 08.01.2009: Visita di lavoro della Consigliera federale Micheline Calmy-Rey in Georgia
Comunicato per i media 09.12.2008: Visita di lavoro della Consigliera federale Calmy-Rey a Mosca
Mandati in qualità di potenza prottetrice


Indirizzo per domande:

Servizio stampa e informazione
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri