La Consigliera federale Micheline Calmy-Rey in visita in Uzbekistan

Berna, Comunicato stampa, 08.10.2009

La Consigliera federale Micheline Calmy-Rey è stata ricevuta oggi da Islam Karimov, Presidente dell’Uzbekistan, e Vladimir Norov, Ministro degli esteri. Nel corso di questi incontri si è discusso soprattutto delle relazioni bilaterali e della cooperazione in seno alle organizzazioni multilaterali.

L’Uzbekistan è stato il primo Paese dell’Asia centrale nel quale, nel 1993, la Svizzera ha aperto un’ambasciata. Con il Kirghizistan e il Tagikistan, l’Uzbekistan è il principale beneficiario della cooperazione svizzera allo sviluppo nella regione, per la quale la Svizzera investe quest’anno 40 milioni di franchi. I progetti finanziati mirano soprattutto a migliorare la gestione dell’acqua, risorsa preziosa in questa regione conosciuta per la sua coltura intensiva del cotone. 

Diverse imprese svizzere hanno investito nell’Uzbekistan, che è il Paese più popoloso della regione. Inoltre, questo Stato è legato alla Svizzera da accordi di cooperazione economica e commerciale, di protezione degli investimenti e di doppia imposizione. 

Nel corso dell’incontro con il Presidente Karimov, i due partner hanno discusso lo sviluppo delle relazioni bilaterali nel quadro dell’appartenenza di entrambi i Paesi all’OSCE e del rispetto dei suoi principi. Hanno inoltre esaminato la situazione politica regionale e le implicazioni per l’Uzbekistan delle grandi sfide ambientali che questo Paese e i suoi vicini sono chiamati ad affrontare. La cooperazione tra i due Paesi in seno al gruppo di voto delle Istituzioni di Bretton Woods (Banca mondiale, Fondo monetario internazionale) è stata definita fruttuosa. 

Sono stati inoltre trattati l’impatto dell’instabilità in Afghanistan e i ruoli dell’OSCE e delle differenti organizzazioni regionali di cooperazione di cui l’Uzbekistan è membro.

Nel corso del suo colloquio con Vladimir Norov, Ministro degli esteri dell’Uzbekistan, Micheline Calmy-Rey ha evocato il lavoro svolto nell’ambito del Consiglio dei diritti dell’uomo dell’ONU e l’attuazione delle raccomandazioni emanate in occasione degli esami periodici universali ai quali sia la Svizzera che l’Uzbekistan hanno partecipato nel 2008. 

Dopo l’Uzbekistan, la Consigliera federale Calmy-Rey questa sera si recherà in Kirghizistan, ultima tappa del suo viaggio in Asia centrale. 


Informazioni supplementari:

Dossier Viaggio in Asia centrale


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: (+41) 031 322 31 53
Fax: (+41) 031 324 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri