Organizzazione mondiale della sanità – OMS

L’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) è l’autorità incaricata di gestire e coordinare il settore della salute in seno al sistema delle Nazioni Unite. Il suo obiettivo è garantire il miglior livello di salute possibile a tutti gli esseri umani ovunque nel mondo. La Svizzera è uno dei membri fondatori dell’OMS e ospita a Ginevra la sede dell’Organizzazione.

L’OMS assume un ruolo guida a livello globale in tutte le questioni che riguardano la sanità, definisce programmi di ricerca sanitaria e fissa standard per definire che cosa è sano e che cosa rappresenta un pericolo per la salute. Queste norme vengono trasformate in leggi vincolanti dagli Stati membri dell’ONU. L’OMS formula proposte politiche tenendo conto dei dati empirici e offre ai Paesi interessati l’assistenza tecnica necessaria in modo che possano raggiungere i loro obiettivi nazionali in campo sanitario. In caso di emergenza coordina le misure prese dall’ONU. Inoltre contribuisce al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) dell’Agenda 2030.

Per la DSC è prioritario dare il proprio sostegno all’OMS perché l’Organizzazione si impegna affinché a ogni singola persona sia garantito il massimo livello di salute e di benessere, anche ai più poveri e ai più deboli nei Paesi a basso reddito e/o in situazioni di emergenza sanitaria.

Contesto

Un buon livello di salute collettiva è un indicatore importante e il risultato di uno sviluppo sostenibile. Le persone sane possono studiare, lavorare e provvedere a sé stesse e alla propria famiglia. Le persone malate hanno molte difficoltà a farlo e le loro famiglie e comunità fanno inevitabilmente dei passi indietro a livello di sviluppo sociale ed economico.

La cooperazione internazionale in ambito sanitario è fondamentale dato che le minacce non si fermano al confine di uno Stato e richiedono perciò soluzioni globali. È questo il caso per esempio delle malattie trasmissibili, come la sindrome acuta respiratoria grave (SARS) o l’Ebola. Spesso i primi focolai di queste malattie compaiono in regioni o Paesi il cui sistema sanitario è fragile. Compito fondamentale dell’OMS è dunque gestire e coordinare la cooperazione internazionale. L’approccio dell’OMS è globale e sistemico e comprende la salute durante tutto il ciclo di vita, il trattamento di malattie trasmissibili e non trasmissibili, piani di intervento, vigilanza e reazione.

Obiettivi dell’OMS

Nel suo piano quinquennale strategico per gli anni 2019-2023 l’OMS formula un obiettivo chiamato «obiettivo da tre miliardi» che dovrà essere raggiunto entro il 2023:

  • un miliardo in più di persone rispetto a quanto accade ora dovrà avere accesso a prestazioni sanitarie migliori.
  • un miliardo in più di persone dovrà essere protetto contro gravi minacce per la salute.
  • un miliardo in più di persone rispetto ad oggi dovrà godere di una salute migliore.

Impegno della Svizzera

Priorità della Svizzera

Attraverso il partenariato con l’OMS la Svizzera coopera al rafforzamento dei sistemi sanitari nel mondo e contribuisce a ridurre il più possibile i rischi per il nostro Paese connessi ai problemi sanitari internazionali. Le priorità dell’OMS corrispondono agli obiettivi strategici del messaggio concernente la cooperazione internazionale 2017-2020 della Svizzera che fa della salute un tema prioritario.

Tramite la collaborazione con l’OMS la Svizzera persegue i seguenti obiettivi:

  • aumento della coerenza nel campo della salute globale tramite il coordinamento di vari attori attraverso l’OMS per dare un contributo efficace al rafforzamento della salute di tutti gli esseri umani e al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.
  • promozione dell’innovazione sociale e consolidamento delle capacità di ricerca nazionali e regionali in Paesi colpiti da malattie tropicali e da malattie legate alla povertà.
  • sostegno a programmi sanitari pubblici nell’ambito della salute e dei diritti sessuali e riproduttivi che possano dare luogo a misure politiche sul piano nazionale e internazionale.
  • sostegno ai meccanismi nazionali di pronto intervento attraverso il programma specifico dell’OMS che dispone di mezzi cospicui ed è molto efficiente.

Contributi della Svizzera

Tramite un impegno attivo negli organismi direttivi dell’OMS la Svizzera influisce sugli orientamenti strategici dell’Organizzazione. Conformemente alle proprie priorità tematiche – salute sessuale e riproduttiva e malattie trasmissibili – la Svizzera partecipa anche agli organi direttivi dei due programmi speciali. 
In quanto membro attivo di questi organismi la Svizzera:

  • si impegna nella riforma del lavoro di pronto intervento dell’OMS: l’Aiuto umanitario della Svizzera sostiene attualmente l’OMS nei suoi sforzi per documentare tutti gli attacchi a personale sanitario, pazienti e centri sanitari.
  • svolge un ruolo attivo nel comitato politico di coordinamento dell’HRP al fine di migliorare la diffusione dei risultati della ricerca e consolidare le conoscenze a livello nazionale, fare in modo che la salute sessuale e riproduttiva e i diritti connessi delle persone più giovani siano sempre in agenda, portare avanti la ricerca sul virus Zika e ottimizzare i metodi di lavoro del gruppo.
  • segue l’attuazione del piano d’azione per la lotta alle malattie non trasmissibili (Non-Communicable Diseases, NCD), in particolare collaborando con vari organismi e mettendo a disposizione conoscenze empiriche ricavate da programmi bilaterali per sostenere le politiche in questo ambito.
  • ha svolto un ruolo chiave nella creazione dell’osservatorio globale della salute e nell’istituzione di un comitato di esperti dell’OMS per la ricerca e lo sviluppo nel campo di malattie che colpiscono in modo molto superiore alla media i Paese in via di sviluppo.

Oltre al proprio contributo obbligatorio, nel periodo 2017-2019 la Svizzera ha versato volontariamente altri contributi fondamentali (core contribution):

  • 7,5 mio. CHF all’OMS.
  • 4,95 mio. CHF al Programma speciale di ricerca e formazione nell’ambito delle malattie tropicali (programma TDR).
  • 3,75 mio. CHF al Programma speciale per la ricerca, lo sviluppo e la formazione nel campo della riproduzione umana (programma HRP).

Grazie alle sue molteplici competenze nel settore sanitario la Svizzera ha molto da offrire e può dare un contributo fattivo al dialogo globale in questo campo all’interno dell’OMS. Nel nostro Paese hanno sede imprese all’avanguardia nel set§tore farmaceutico, delle biotecnologie e della tecnologia applicata alla medicina oltre a rinomati centri di ricerca, molti dei quali riconosciuti dall’OMS come centri che cooperano attivamente con l’Organizzazione. La Svizzera dispone di uno dei migliori sistemi sanitari del mondo dal punto di vista qualitativo, un sistema che utilizza approcci innovativi interessanti anche per altri Paesi. La stragrande maggioranza delle organizzazioni internazionali che si occupano di salute hanno inoltre sede a Ginevra.

Cooperazione internazionale: un mestiere

L’OMS ha la sua sede principale a Ginevra. Quaranta brevi video presentano ritratti di collaboratrici e collaboratori delle organizzazioni dell’ONU presenti nella città sul Lago Lemano.

La lingua dei sottotitoli (de, fr, it, en) può essere selezionata sotto ogni video.

40 brevi video (fr)