Relazioni bilaterali Svizzera-Vietnam

La Svizzera e il Vietnam hanno avviato relazioni diplomatiche nel 1971. Gli scambi commerciali tra la Svizzera e il Vietnam, Paese emergente dal punto di vista economico, sono in forte e rapido aumento. La Svizzera sostiene il processo di transizione e gli sforzi a favore dello sviluppo economico in Vietnam. L’apertura, nel settembre 2015, di un consolato generale nella città di Ho Chi Minh sottolinea il desiderio della Svizzera di rafforzare le relazioni bilaterali tra i due Paesi.

Priorità delle relazioni diplomatiche

La Svizzera e il Vietnam hanno relazioni diplomatiche dal 1971. Negli scorsi anni le relazioni bilaterali si sono intensificate. Dal 2011 i due Paesi intrattengono un dialogo politico regolare. Inoltre, dal 2008 il Vietnam figura tra gli otto Paesi prioritari della cooperazione allo sviluppo economico gestita dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO).

La Svizzera collabora con il Vietnam anche nel contesto dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN), di cui è diventata partner di dialogo settoriale nel luglio del 2016.

Banca dati dei trattati internazionali

Governo vietnamita (en)

Cooperazione economica

Il Vietnam è un mercato promettente per la Svizzera. Con un centinaio di aziende attive in Vietnam, la Svizzera è uno dei maggiori investitori europei nel Paese. Nel 2020 il volume di scambi commerciali tra i due Paesi ha raggiunto i 3,3 miliardi CHF. Dal 2012 sono in corso negoziati per un accordo di libero scambio tra l’Associazione europea di libero scambio (AELS), di cui la Svizzera è membro, e il Vietnam.

Informazioni sul Paese, Segreteria di Stato dell’economia SECO

Promozione della pace e sicurezza umana

La Svizzera fa parte delle Ambasciate del G4 – Canada, Nuova Zelanda e Norvegia – che lavorano insieme per promuovere con le autorità vietnamite un dialogo costruttivo sui diritti umani.

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

Tra il 1991 e il 2020 il Governo svizzero ha erogato – attraverso le sue diverse agenzie attive nel campo della cooperazione finanziaria ed economica e l’aiuto umanitario – oltre 600 milioni CHF (quasi 15 mila miliardi VND) per sostenere lo sviluppo del Paese. All’inizio la cooperazione svizzera allo sviluppo in Vietnam si è concentrata sulla riduzione della povertà, sostenendo lo sviluppo rurale, la governance locale, la partecipazione delle cittadine e dei cittadini e l’accesso alla giustizia. Dopo il 2016 l’attenzione si è spostata sulla promozione di condizioni commerciali affidabili e coerenti e sul supporto alle piccole e medie imprese vietnamite per aiutarle a rispettare gli standard internazionali e a operare sul mercato internazionale. Temi costanti e trasversali sono stati e sono ancora l’inclusione e la sostenibilità. L’aiuto umanitario svizzero è una caratteristica costante: l’ultimo supporto è stato fornito alle vittime delle inondazioni nel Vietnam centrale dopo le tempeste e i cicloni dell’autunno del 2020.

Cooperazione finanziaria ed economica

Le svizzere e gli svizzeri in Vietnam

In base alla Statistica sugli Svizzeri all’estero, nel 2020 in Vietnam risiedevano 681 cittadini svizzeri.

Storia delle relazioni bilaterali

Dopo l’avvio delle relazioni diplomatiche nel 1971, la Svizzera apre un’ambasciata a Hanoi nel 1973. Il Vietnam apre un’ambasciata a Berna nel 2000 e la Svizzera un consolato generale nella città di Ho Chi Minh nel 2015. La prima visita ufficiale di un presidente della Confederazione Svizzera in Vietnam ha luogo nell’agosto del 2008. Dal settembre del 2011 la Svizzera e il Vietnam si incontrano ogni anno per un dialogo politico. Nel 2021 la Svizzera e il Vietnam commemorano i 50 anni delle loro relazioni diplomatiche.

Vietnam, Dizionario storico della Svizzera

Documenti Diplomatici Svizzeri, Dodis