Decentralizzare per creare migliori condizioni di vita in Ucraina

Progetto concluso
El suministro de agua en un pueblo de Ucrania.
DESPRO sostiene iniziative concrete dei comuni finalizzate a migliorare l’efficienza del servizio pubblico. © DSC

Più di 20 anni dopo il raggiungimento dell’indipendenza, l’Ucraina è uno Stato fortemente centralizzato. Oltre a promuovere migliori servizi comunali, in particolare nel settore dell’acqua, la Svizzera sostiene il decentramento a livello nazionale contribuendo alla redazione di leggi basate sulle esperienze maturate dal progetto DESPRO.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Ucraina
Governance
Acqua
Decentralizzazione
Acqua potabile e strutture igieniche elementari (WASH) (til 2016)
01.05.2013 - 31.12.2017
CHF 9'330'000

Nel 1997 l’Ucraina ha sottoscritto la Carta europea dell’autonomia locale, assumendosi l’impegno di trasmettere competenze alle autorità locali e di coinvolgere maggiormente le cittadine e i cittadini nei processi decisionali democratici. Il Governo ha tuttavia iniziato solo negli ultimi anni ad affrontare la riforma dell’amministrazione pubblica. Nel 2006 la DSC ha lanciato il progetto «Support to Decentralization in Ukraine» (DESPRO), dando seguito a una richiesta ufficiale dell’allora presidente ucraino e in base alle esperienze positive maturate nell’ambito di progetti del Programma delle Nazioni Unite per Sviluppo (PNUS).

Sostenere iniziative concrete

Il progetto sostiene iniziative concrete dei comuni finalizzate a migliorare l’efficienza del servizio pubblico. La popolazione viene incoraggiata a organizzarsi in cooperative e a definire i compiti e le priorità  nell’ambito dell’approvvigionamento idrico e della gestione dei rifiuti. Viene quindi sviluppata un’iniziativa che, dopo un controllo della qualità, beneficia del sostegno di DESPRO. Il finanziamento dei progetti locali è ripartito come segue: fino al 2009 la DSC finanziava circa la metà dei costi complessivi dei sistemi di approvvigionamento idrico, mentre la popolazione vi contribuiva nella misura di un terzo e le autorità locali coprivano i costi rimanenti. Nel frattempo, il contributo della DSC è limitato a una media del 28 % in ogni progetto.

DESPRO aiuta anche a individuare partner interessati a un cofinanziamento, come le imprese locali. Gli abitanti del villaggio che non sono in grado di versare un contributo finanziario concorrono con il loro lavoro, ad esempio scavando il terreno per la posa di condotte idriche. Fino al 2010 sono stati realizzati 40 progetti in 33 villaggi e dal 2011 sono stati avviati altri 32 progetti per l’approvvigionamento idrico. DESPRO non si occupa soltanto di distribuzione di acqua, ma porta avanti anche progetti per l’introduzione di una gestione integrata dei rifiuti. Si stima complessivamente in circa 100’000 il numero delle persone che hanno potuto migliorare così le loro condizioni di vita.

Impegno delle autorità locali

Le autorità locali cooperano alla pianificazione, al finanziamento e all’attuazione dei progetti prestando sostegno tecnico e delegando ai comuni l’esercizio e la manutenzione della rete idrica. Il denaro necessario per il cofinanziamento di progetti collettivi proviene dal budget dei comuni e in parte dalle regioni. Ne consegue un’ampia decentralizzazione dei processi di budget e bilancio dei governi locali.

Vari comuni hanno messo a frutto le conoscenze acquisite nell’ambito del progetto DESPRO per introdurre altri servizi nei loro villaggi, come l’approvvigionamento di gas o l’illuminazione stradale. Il Governo centrale ucraino e i governi regionali hanno chiesto a DESPRO di estendere all’intera Ucraina la decentralizzazione dei servizi pubblici nelle zone rurali.

Sostegno allo sviluppo di riforme nazionali

Il progetto coadiuva infine il Governo nazionale nello sviluppo di disegni di legge in materia di decentralizzazione: dall’elaborazione di una politica regionale alla riforma dell’autonomia comunale o la modernizzazione del servizio pubblico. Queste iniziative servono da base per il varo di altre riforme concernenti l’autonomia locale e le strutture di potere. DESPRO fornisce anche sostegno tecnico ai gruppi di lavoro governativi che elaborano strategie e preparano disegni di legge e organizza incontri tra esperti e dibattiti pubblici a livello centrale e regionale. Dall'arrivo del governo Porochenko nel giugno 2014, questo tipo di attività non ha smesso di crescere.